Walks of Naples #43: “IL LIBERTY DI CHIAiA” – domenica 7 MARZO 2021

Walks of Naples #41: ❝Il Liberty di Chiaia❞
► cosa: una bellissima passeggiata alla scoperta  dello stile “Liberty” del quartiere “Chiaia” di Napoli
quando: domenica 7 marzo 2021 | dalle 10:00 alle 12:00
► appuntamento: ore 09:45 davanti nella piccola terrazza di fronte all’uscita della fermata “Corso Vittorio Emanuele” della funicolare di Chiaia.
Si chiede massima puntualità per poter iniziare la passeggiata guidata alle 10:00 in punto.
 dove finisce: la passeggiata finirà intorno alle 12:00 a Piazza dei Martiri
► chi accompagna: Francesca Del Vecchio di “Itinera Napoli”, storica dell’arte e guida turistica autorizzata dalla Regione Campania. Seguitela sul suo canale instagram: www.instagram.com/chicca_d_arte
► chi organizza: Michele Del Vecchio di Spazio Tangram Napoli
► ̀chi può partecipare: tutti (visita molto interessante anche per i bambini)
► costo visita guidata: 10,00€ a persona
► PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA al 339.20.291.53 (messaggio WhatsApp) indicando nomi dei partecipanti e recapiti telefonici.
► NUMERO MASSIMO PARTECIPANTI: 25 (il distanziamento sarà garantito dall’uso del microfono e auricolari)
 NOTE IMPORTANTI PER I PARTECIPANTI:
1) NORME ANTI-COVID: saranno forniti ai partecipanti (compreso nel prezzo) le ricetrasmittenti con auricolari. Gli auricolari sono nuovi “usa e getta” e le trasmittenti sono sanificate dalla ditta che le noleggia, la DICON SRL.
2) ANNULLAMENTO: eventuali annullamenti causa avverse condizioni metereologiche o mancato formarsi del gruppo, saranno comunicati due ore prima della passeggiata
3) RINUNCIA: essendo l’evento a numero chiuso, l’eventuale rinuncia a partecipare deve essere comunicata ENTRO E NON OLTRE la sera precedente la passeggiata. In caso contrario la quota di partecipazione dovrà comunque essere corrisposta. Confidiamo nella vostra collaborazione!
 ISCRIVITI AL GRUPPO FACEBOOK ❝Walks of Naples❞ per rimanere informato sulle nostre passeggiate partenopee, cliccando qui:  Walks of Naples | camminate napoletane
► NOTA BENE: il “parteciperò” all’evento Facebook NON VALE come prenotazione.
…………………………………….
PROGRAMMA DELLA PASSEGGIATA

Partiremo dalla collina per scendere verso il mare, in un percorso che si snoda magicamente attraverso uno dei quartieri più eleganti della città: Chiaja. Un percorso da fiaba, animato da principi e principesse e dai loro splendidi palazzi.  E da un vero e proprio maniero comincerà la nostra passeggiata: quel Castello Aselmeyer che domina con la sua mole il quadrivio tra il Corso Vittorio Emanuele, il Parco Grifeo e via del Parco Margherita. Spartiacque tra due quartieri dell’alta borghesia, Vomero e Chiaia,  sorti a cavallo tra Ottocento e Novecento e caratterizzati da edifici di una inebriante varietà architettonica e decorativa, che spazia dal Liberty al Neogotico, dal Neomedioevale al Neoegizio.

Tra i principali progettisti artefici di questa Napoli “moderna” ed eclettica, troviamo l’anglo-napoletano Lamont Young che il castello progettò prima per sé, per  poi venderlo al banchiere Carlo Aselmeyer, di cui ancora oggi porta il nome.

Sorta di fortezza medioevale, eretta sulla cima di una rocca, il Castello ci invita a discendere i viali del villaggio da fiaba che si snoda ai suoi piedi.

Cosa che faremo insieme, percorrendo via del Parco Margherita, Piazza Amedeo, Via Vittoria Colonna, Via dei Mille, Via Filangieri, Piazza dei Martiri per giungere fino al mare della Riviera.

Che meraviglia gli edifici che si snodano sotto i nostri occhi: Palazzina Paradisiello, Grand Hotel Eden, Palazzo Leonetti, Palazzo Mannajuolo. Sono solo alcune delle splendide strutture che fanno da quinta architettonica ad un palcoscenico di grande bellezza. Quale fantasiosa libertà creativa arricchisce questi palazzi: stucchi aggettanti, mosaici policromi, vetrate colorate, scaloni sinuosi, elaborate inferriate! Sarà una dolorosa vertigine riuscire a cogliere dal basso tutta questa bellezza racchiusa verso l’alto.

Un modo diverso per guardare ad una parte di Napoli che di solito attraversiamo con gli occhi verso il basso, rivolti alle vetrine scintillanti dello shopping glamour…

Walks of Naples 42: “IL CAVONE” – sabato 6 MARZO 2021

Walks of Naples #42 ❝Il Cavone❞
► cosa: una bellissima passeggiata alla scoperta del “Cavone” di Napoli.
quando: sabato 6 marzo 2021 | dalle 10:00 alle 12:00
► appuntamento: ore 09:45 a Piazza Mazzini sotto la statua di P.E.Imbriani.
Si chiede massima puntualità per poter iniziare la passeggiata guidata alle 10:00 in punto.
 dove finisce: la passeggiata finirà intorno alle 12:00 all’altezza di Piazza Mazzini
► chi accompagna: Francesca Del Vecchio di “Itinera Napoli”, storica dell’arte e guida turistica abilitata dalla Regione Campania. Seguitela su  Instagram:  www.instagram.com/chicca_d_arte
► chi organizza: Michele Del Vecchio di Spazio Tangram Napoli
► ̀chi può partecipare: tutti (visita molto interessante anche per i bambini)
► costo visita guidata: 13,00€ a persona (compreso contributo per volontari)
► PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA al 339.20.291.53 (messaggio WhatsApp) indicando nomi dei partecipanti e recapiti telefonici.
► NUMERO MASSIMO PARTECIPANTI: 25 (il distanziamento sarà garantito dall’uso del microfono e auricolari)
 NOTE IMPORTANTI PER I PARTECIPANTI:
1) NORME ANTI-COVID: saranno forniti ai partecipanti (compreso nel prezzo) le ricetrasmittenti con auricolari. Gli auricolari sono nuovi “usa e getta” e le trasmittenti sono sanificate dalla ditta che le noleggia, la DICON SRL.
2) ANNULLAMENTO: eventuali annullamenti causa avverse condizioni metereologiche o mancato formarsi del gruppo, saranno comunicati dall’organizzazione due ore prima della passeggiata
3) RINUNCIA: essendo l’evento a numero chiuso, l’eventuale rinuncia a partecipare deve essere comunicata ENTRO E NON OLTRE LE ORE 20:00 DELLA SERA PRECEDENTE LA PASSEGGIATA. In caso contrario, la quota di partecipazione dovrà comunque essere corrisposta. Confidiamo nella vostra collaborazione!
 ISCRIVITI AL GRUPPO FACEBOOK ❝Walks of Naples❞ per rimanere informato sulle nostre passeggiate partenopee, cliccando qui:  Walks of Naples | camminate napoletane
► NOTA BENE: il “parteciperò” all’evento Facebook NON VALE come prenotazione.
…………………………………….
PROGRAMMA DELLA PASSEGGIATA

Da piazza Mazzini a piazza Dante e ritorno. Una passeggiata tra discese e risalite, che ci porterà a conoscere quella «via che s’apre l’acqua che scende dalle colline». Così descrive il Cavone Gino Doria, nel suo Le strade di Napoli. Il Cavone non è una strada e neanche un rione, ma una ferita aperta nella massa tufacea della collina, scavata dal passaggio delle acque pluviali, che dall’alto dell’Arenella scorrono verso il mare. La strada, in realtà, esiste, anche se con un altro nome, quello di grande giurista del XIX secolo: Francesco Saverio Correra.

Antica zona di estrazione del prezioso tufo, qui le cave – da cui deriva la definizione popolare ancora in voga – sono ovunque ancora visibili. Alcune hanno accolto interi palazzi, altre ospitano botteghe, garage, officine. Una sorta di enorme presepe, con le case abbarbicate sulla roccia.

Si fa fatica, oggi, a immaginare come doveva essere questo luogo una volta boscoso, quando Alfonso II d’Aragona qui vi stabilì una sua superba residenza destinata alla caccia, detta “La Conigliera” per la copiosa presenza in zona di questi roditori. Purtroppo della splendida villa non resta più nulla, se non pochi frammenti incorporati nel Palazzo Muscettola di Luperano.

Immoti nel tempo, invece, appaiono i Fondaci Ragno, San Potito e Santa Monica, antichi quartieri mercantili, dove si immagazzinavano le merci, e dove sembra che nulla sia cambiato. Una sorta di casba araba, dove – ieri come oggi – le condizioni di vita – sociali e igieniche – scorrono sempre sul filo di lana dei limiti di vivibilità.

Risalendo per Salita Pontecorvo, incontreremo decine di chiese sconsacrate, chiuse, occupate, testimonianza di un passato glorioso del quale stiamo perdendo le tracce.

Non mancano, però, nel nostro percorso insperati e inattesi scorci di pura bellezza.

Walks of Naples #34: “Via Foria”

Walks of Naples - Via Foria

Walks of Naples #34: ❝Via Foria❞
► cosa: una bellissima passeggiata alla scoperta di Via Foria
quando: sabato 6 febbraio 2021 | dalle 10:00 alle 12:00
► appuntamento: ore 10:00 a Piazza Cavour davanti Porta San Gennaro
fine visita: ore 12:00 a Piazza Carlo III
► chi accompagna: Francesca Del Vecchio di “Itinera Napoli”, storica dell’arte e guida turistica autorizzata dalla Regione Campania
► chi organizza: Michele Del Vecchio di Spazio Tangram Napoli
► ̀chi può partecipare: tutti (visita molto interessante anche per i bambini)
► costo visita guidata:10,00€ a persona
► PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA al 339.20.291.53 (messaggio WhatsApp) indicando nomi dei partecipanti e recapiti telefonici.
► NUMERO MASSIMO PARTECIPANTI: 25 (il distanziamento sarà garantito dall’uso del microfono e auricolari)
IMPORTANTE: come sempre, saranno forniti ai partecipanti (compreso nel prezzo) le ricetrasmittenti con auricolari. Gli auricolari sono nuovi “usa e getta”, mentre le trasmittenti sono sanificate dalla ditta che le noleggia, la DICON SRL.
 ISCRIVITI AL GRUPPO FACEBOOK ❝Walks of Naples❞ per rimanere informato sulle nostre passeggiate partenopee, cliccando qui:  Walks of Naples | camminate napoletane
► NOTA BENE: il “parteciperò” all’evento Facebook NON VALE come prenotazione.
…………………………………….
Walks of Naples #34: ❝Via Foria❞

Via Foria è un’arteria chiave del traffico urbano cittadino, che ci capita di percorrere migliaia di volte l’anno, bloccati all’interno dei nostri autoveicoli. Ma quante volte possiamo dire di avere attraversato a piedi il lungo chilometro di questa arteria che da piazza Cavour a Piazza Carlo III attraversa la città, passando per i quartieri Stella, San Carlo all’Arena e San Lorenzo? Ebbene, ecco l’occasione giusta: lo faremo noi tutti insieme, in questa nuova passeggiata napoletana!

Ci incontreremo a piazza Cavour presso la Porta di San Gennaro e da lì seguiremo a piedi tutto il percorso dell’antichissima strada napoletana, avendo modo di scoprire i molti tesori che essa nasconde.

Anche se oggi questa parte di Napoli viene considerata un quartiere popolare, ci accorgeremo di come in passato questa zona sia stata residenza di molte famiglie nobili e ne sono testimonianza i numerosi palazzi eretti su entrambi i lati della strada. A cominciare dal palazzo del Principe di Forino, da cui la strada, che prima veniva chiamata di San Carlo all’Arena, prese il nome nel XVIII secolo. A seguire Palazzo Schiattarelli, Palazzo Ruffo di Castel Cicala, Palazzo dei Franchis, per citare solo alcuni degli edifici residenziali settecenteschi, che si ergono su entrambi i lati.

La nostra passeggiata ci porterà ad evidenziare alcuni tratti delle antiche mura cittadine, che oggi risultano inglobati e reimpiegati in edifici di natura diversa: in primis la Caserma Garibaldi che incorpora al suo interno due antiche torri aragonesi.

Ma forse la scoperta più sorprendente di via Foria sono le meravigliose isole di verde che essa conserva, incredibilmente celate allo sguardo disattento. Vere enclave di bellezza e di respiro in una città prigioniera di asfalto cemento e smog. Su tutti svetta il Real Orto Botanico, che purtroppo non potremo vedere insieme perché non visitabile nei fine settimana. Ma che è sempre aperto dal lunedì al venerdì.

Sapremo però compensare abilmente a questa lacuna, perché vi porteremo a scoprire un’altra oasi verde a molti ignota: il Giardino di Babuk. Rimarrete incantati da questa proprietà privata, amorevolmente accudita e protetta dal suo proprietario.

Numerose le chiese che incontreremo lungo il percorso: San Carlo all’Arena, Santa Maria degli Angeli alle Croci, Sant’Antonio Abate.

Concluderemo la nostra passeggiata alla grande, illustrando l’enorme edificio dell’Albergo dei Poveri su piazza Carlo III.

 

Walks of Naples #35: ❝’Ncopp a Pusilleco – a spasso tra il Casale e Marechiaro❞

Walks of Naples_ 'ncopp a Pusilleco

Walks of Naples #35: ❝’Ncopp a Pusilleco – a spasso tra il Casale e Marechiaro❞
cosa: una bellissima passeggiata alla scoperta della Collina di Posillipo, dal Borgo del Casale al Borgo dei pescatori di Marechiaro
quando: domenica 7 febbraio 2021 | dalle 10:00 alle 12:00
appuntamento: al Casale ore 09:45 davanti alla pasticceria il Cigno (via Giovanni Pascoli, 71).
chi accompagna: Francesca Del Vecchio di “Itinera Napoli”, storica dell’arte e guida turistica autorizzata dalla Regione Campania
chi organizza: Michele Del Vecchio di Spazio Tangram Napoli
► ̀chi può partecipare: tutti (visita molto interessante anche per i bambini)
costo visita guidata:10,00€ a persona
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA al 339.20.291.53 (messaggio WhatsApp) indicando nomi dei partecipanti e recapiti telefonici.
NUMERO MASSIMO PARTECIPANTI: 25 (il distanziamento sarà garantito dall’uso del microfono e auricolari)
IMPORTANTE: come sempre, saranno forniti ai partecipanti (compreso nel prezzo) le ricetrasmittenti con auricolari. Gli auricolari sono nuovi “usa e getta”, mentre le trasmittenti sono sanificate dalla ditta che le noleggia, la DICON SRL.
ISCRIVITI AL GRUPPO FACEBOOK ❝Walks of Naples❞ per rimanere informato sulle nostre passeggiate partenopee, cliccando qui:  Walks of Naples | camminate napoletane
NOTA BENE: il “parteciperò” all’evento Facebook NON VALE come prenotazione.
…………………………………….
Walks of Naples #35: ❝’Ncopp a Pusilleco – a spasso tra il Casale e Marechiaro❞
Per secoli la collina di Posillipo è stata una zona extra-urbana della città di Napoli, dove si andava a fare una gita ‘fuori-porta’ approfittando della bellezza della campagna e della frescura del mare.
Disseminati lungo il crinale, una miriade di casali, piccoli agglomerati di casupole abitate dei contadini che lavoravano le terre per conto dei signori o dei monaci proprietari di grandi appezzamenti di terreno.
A bordo della costa, invece i villaggi dei pescatori, che sfruttavano le ricchezze del mare e del fondale.
Per molti versi Posillipo è un piccolo miracolo. Sebbene i cambiamenti del tempo e della storia siano tangibili, il quartiere resta un polmone verde, un’anomalia in un città in cui parchi e giardini sono rarità.
Ma ancora di più hanno il sapore del miracolo i contesti che hanno mantenuto quasi intatto il sapore delle origini. La nostra camminata di domenica percorrerà i passi che ci porteranno dal Casale di Posillipo – uno dei più antichi insediamenti della città – in alto sul promontorio di Capo Posillipo, fino al borgo di pescatori di Marechiaro, giù a bordo del mare.
Nel Casale si respira ancora l’aria del tempo che fu, uno spazio immoto con poche case arroccate attorno alla parrocchia, un paio di negozietti e una stradina che vi gira tutto intorno. Le macchine ci arrivano a stento e la maggior parte degli accessi sono degli stretti vicoli da percorrere a piedi.
La chiesa di Santo Strato è il punto focale della comunità, che ancora oggi si riconosce in questo martire, tramandandone il nome inusuale di padre in figlio come segno di una identità e di una appartenenza.
Percorrendo via del Fosso scenderemo a via Posillipo e di qui prenderemo la Discesa Vecchia (via Nicola Ricciardi) per raggiungere Marechiaro. Scenderemo fino al mare, dove ancora le barche dei pescatori affollano il piccolo porticciolo e ci spingeremo fino a raggiungere la famosa ‘Fenestrella’
Tramite via del Ponticello, risaliremo fino alla chiesa di Santa Maria del Faro, anche questa luogo di aggregazione della comunità del borgo dove concluderemo la nostra passeggiata.

Dal tramonto all’alba | workshop fotografico nel Matese

"Dall'alba al tramonto" | Workshop fotografico nel Parco del Matese con Paolo Liggeri
“Dal tramonto all’alba” | Workshop fotografico nel Parco del Matese con Paolo Liggeri

“DAL TRAMONTO ALL’ALBA”

WEEK END FOTOGRAFICO NEL PARCO DEL MATESE 

“FOTOGRAFANDO LA VIA LATTEA SULLE ALTE VIE DEL MATESE /  ESPLORANDO IL CANYON DELLA VALLE DELL’INFERNO 

Sabato 25 e Domenica 26 Luglio 2020

a cura del fotografo escursionista PAOLO LIGGERI 

in collaborazione con Spazio- Tangram Napoli

DESCRIZIONE DEL WORKSHOP

Un workshop che si divide in due fasi,  la prima in  notturna in alta quota fotografando le stelle, in una valle magnifica a quota 1700 s.l.m. dove le montagne più belle tra Campania e Molise ne fanno da padroni e la  via Lattea regna da regina nei cieli. La seconda fase del workshop si terrà in uno dei canyon più belli d’Italia.

Gioiello di Madre Natura: la Valle dell’Inferno

Tranquilli, non fatevi ingannare dal nome. A dispetto di quanto si legge, la Valle dell’Inferno tutto è tranne che un luogo inospitale. 

La vita qui, infatti, regna incontrastata, regalando uno scenario unico. Si tratta di un profondo canyon a ridosso dei comuni di Piedimonte Matese e Castello del Matese, occupando un’area fino a Bocca della Selva. La fenditura si estende per oltre 6 km nel cuore del massiccio del Matese, caratterizzata da una serie di cavernegrotte e pareti a strapiombo. Il tutto coperto da una fitta vegetazione, degna dei migliori scenari di Indiana Jones.

Il percorso comincia con la Valle del Torano che da Piedimonte Matese, seguendo il letto di un piccolo torrente, si arrampica per il versante della montagna. 

Si continua con la Valle Orsara, a nord dell’incantevole borgo di Castello del Matese, per poi giungere nel canyon principale. Qui inizia il sentiero, che si inoltra nei boschi della zona per poi sbucare a ridosso delle imponenti pareti rocciose. Uno scenario suggestivo, lontano anni luce dalle colate di cemento e dal caldo afoso della città. Tale gioiello è frutto di un processo di erosione durato migliaia di anni, con il torrente che ha letteralmente scavato la roccia matesina. Il risultato è una gola profonda decine di metri, scandita dalle pareti calcaree che sembrano quasi toccarsi in alcuni punti. Famosa è infatti la zona delle pintime jonte che in dialetto locale significa proprio pareti unite. 

N.B faremo solo una parte di questo fantastico Canyon in base al caldo e condizioni meteo permettendo.

SCHEDA DEL WORKSHOP FOTOGRAFICO

ARGOMENTI

  • Fotografia Paesaggistica e fotografia notturna
  • Fotografare e pianificare: l’importanza di una precisa programmazione
  • La lunga esposizione, tecnica, consigli e gestione della luce nell’arco della giornata
  • Utilizzare i filtri: polarizzatori, ND, GND  per ottenere il massimo direttamente sul campo
  • Il tempo di scatto e la creatività, esempi teorici e pratici, esposizione, diaframmi e tempi di posa
  • La composizione al di fuori degli schemi classici, conoscere le regole per sapere quando e come eseguirle
  • Composizione avanzata con forme, luci e colori. Il peso di ogni elemento nella fotografia
  • Uso del cavalletto e del comando a distanza
  • Posa B
  • Temperatura colore
  • Le dominanti cromatiche
  • Realizzazione di una fotografia notturna con la via Lattea

DESTINATARI 

Il workshop è dedicato ad appassionati di fotografia, che desiderano ampliare le loro conoscenze teoriche e pratiche e confrontarsi con altri appassionati e con professionisti del settore, dai quali apprendere stimoli e tecniche della fotografia di paesaggio ma anche imparare a riconoscere i propri errori e le proprie inclinazioni. Il workshop proposto si articola in un weekend di attività sul campo nel suggestivo scenario del Parco  del Matese.

 Si affronteranno le diverse fasi di preparazione e realizzazione di un servizio fotografico specialistico, dalla pianificazione logistica delle riprese alla loro realizzazione, attraverso lo studio del soggetto, dell’inquadratura e della scelta del materiale più adeguato Inoltre sara’ possibile realizzare scatti  in notturna, introducendo la tecniche della posa B (BULB), inoltre le tecniche per realizzare foto della via Lattea.

 I partecipanti potranno affrontare personalmente tutte le diverse problematiche, che normalmente si presentano durante la realizzazione di un reportage geografico, scoprendo cosa si nasconde di solito dietro una bella immagine.

LA QUOTA del WORKSHOP  

WORKSHOP COMPLETO DI 2 GIORNI 100,00€

SINGOLI WORKSHOP

60,00€

La quota di partecipazione comprende:

 il workshop di fotografia  di 2 giorni con un fotografo professionista ed esperto del territorio del Matese 

Tutto quanto non indicato nel presente documento è da considerarsi “Non Compreso” nella quota di partecipazione e in particolare sono a carico dei partecipanti: 

  •  i trasporti necessari per raggiungere le località scelte per lo svolgimento del workshop
  • pranzo  e cena durante le giornate di Sabato 25 e Domenica 26 luglio 2020
  •  tutto il materiale fotografico, apparecchiature, materiale sensibile, accessori etc. necessari allo svolgimento delle attività fotografiche

 

 Si consiglia di munirsi di abbigliamento adeguato al freddo e alle passeggiate, di una torcia frontale e di tutto il necessario per affrontare un week  end in ambiente montano, un sacco a pelo, scarpe da trekking o similari, tenda e tutto il necessario per la notte per chi vuole pernottare la sera del Sabato 25 Luglio.

Per chi non volesse dormire in tenda, all’interno del parco del Matese ci sono decine di strutture come B&B e Alberghi dove vi possiamo consigliare per un pernotto comodo.

Prenotate in tempo per un posto letto.

IL DOCENTE DEL WORKSHOP: PAOLO LIGGERI

il fotografo Paolo Liggeri | docente del corso
il fotografo Paolo Liggeri | docente del corso

Ad accompagnarci ed aiutarci a scoprire tutti i segreti della fotografia notturna ci sarà il fotografo ed escursionista Paolo Liggeri.
fotografo professionista, specializzato in svariati generi tra cui la fotografia di spettacoli e concerti, quella notturna, paesaggistica e urbana.
Dal 2007 al 2010 ha collaborato con importanti agenzie britanniche che organizzano concerti e festival nel regno unito ed in europa come “live nation” , fotografando gli eventi musicali piu’prestigiosi del regno unito e rivestendo il ruolo di fotografo ufficiale per varie band di rilievo internazionale nel corso dei loro tour europei, realizzando diverse copertine di dischi, tour book e foto per siti web di noti artisti stranieri ed italiani.
Nel campo della fotografia paesaggistica ha seguito numerose spedizioni alpinistiche in italia ed all’estero, pubblicando i suoi reportage di montagna su riviste specializzate(Oasis, montagne, lo scarpone del cai), di cui e socio e collaboratore.
Nei suoi viaggi intorno al mondo ha partecipato a diverse mostre personali e collettive tra le piu’ rinomate come la white gallery (berlino), Nation portrait gallery (london), bigscreen festival di Benjing (Cina), Sony awards world photography (Cannes), Festival della fotografia di Roma (italia),Culture del mediterraneo(Napoli).
Attualmente insegna fotografia nelle città di Napoli, Roma e Caserta tenendo periodicamente dei laboratori con diverse scuole,
corsi base, avanzati e workshop di vari generi, partecipando a convegni sulla fotografia in tutta italia.
E’ membro della prestigiosa società fotografica britannica” Royal Photography Society” dove con i suoi lavori ha ottenuto due distinction in fotografia.
PARTECIPANTI

Minimo 5, Massimo 15 partecipanti

 

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

60,00€ a persona per un singolo giorno (25 oppure 26 luglio 2020)

100,00€ per l’intero workshop

ISCRIZIONI

Essendo il workshop a numero chiuso (max 15 persone), è necessario confermare la propria partecipazione via email ad info@spazio-tangram.it, oppure telefonicamente allo  081.18.08.72.71.

Per formalizzare l’iscrizione è necessario aver

  • compilato e consegnato (o inviato) il modulo di iscrizione
  • consegnato (o inviato) copia del documento di identità
  • pagato almeno metà della quota di iscrizione

A questo link è possibile scaricare il modulo di iscrizione: www.spazio-tangram.it/moduli/modulo_iscrizione_workshop_dall_tramonto_all_alba.pdf

INFO E PRENOTAZIONI
Spazio Tangram Napoli
✆ Tel: 081.18.08.72.71
💬 WhatsApp: 339.20.29.153
✉ info@spazio-tangram.it
🌐 www.spazio-tangram.it

NOTA: Lʼorganizzazione si riserva di annullare il workshop qualora il numero minimo partecipanti non venga raggiunto entro la data prevista (data). Lʼorganizzazione si riserva di modificare le location delle attività sul campo in funzione delle condizioni meteorologiche e logistiche.
Tutto quanto non indicato nel presente documento è da considerarsi “Non Compreso” nella quota di partecipazione e in particolare sono a carico dei partecipanti: i trasporti necessari per raggiungere le località scelte per lo svolgimento del workshop pranzo al sacco tutto il materiale fotografico, apparecchiature, materiale sensibile, accessori etc. necessari allo svolgimento delle attività fotografiche.
Si consiglia di munirsi di abbigliamento adeguato al freddo e alle passeggiate, di una torcia frontale e di tutto il necessario per affrontare una giornata in ambiente montano, scarpe da trekking o similari.
Nota: Lʼorganizzazione si riserva di annullare il workshop qualora il numero minimo partecipanti non venga raggiunto entro la data prevista . Lʼorganizzazione si riserva di modificare le location delle attività sul campo in funzione delle condizioni meteorologiche e logistiche.

domenica 28 giugno 2020 – Workshop di fotografia di paesaggio nel parco del Matese

Parco del Matese

WORKSHOP FOTOGRAFICO NEL PARCO NAZIONALE DEL MATESE “ESPLORANDO UN TERRITORIO MERAVIGLIOSO CONTEMPLANDO I SUOI PAESAGGI”
DOMENICA 28 GIUGNO 2020
DOCENTI : PAOLO LIGGERI – MICHELE DEL VECCHIO

PROGRAMMA
Appuntamento con tutti i partecipanti ore 09:00 a Castello del Matese in piazza Roma alle porte del Parco Nazionale del Matese.
Visita dei 3 Laghi del Parco :
Lago Matese – Lago Letino – Lago Gallo
Fiume Lete con particolare attenzione per lʼuso dei filtri ND e polarizzatori in fotografia. Visiteremo i due paesi più in quota del territorio e più caratteristici del Parco : Letino e Gallo

Parco Nazionale del Matese
Parco Nazionale del Matese

SCHEDA DEL WORKSHOP
Fotografia Paesaggistica e Naturalistica Fotografare e pianificare: lʼimportanza di una precisa programmazione La lunga esposizione, tecnica, consigli e gestione della luce nellʼarco della giornata Utilizzare i filtri: polarizzatori, ND, GND  per ottenere il massimo direttamente sul campo Il tempo di scatto e la creatività, esempi teorici e pratici,esposizione, diaframmi e tempi di posa La composizione al di fuori degli schemi classici, conoscere le regole per sapere quando e come seguirle Composizione avanzata con forme, luci e colori. Il peso di ogni elemento nella fotografia uso del cavalletto e del comando a distanza temperatura colore le dominanti cromatiche

Parco Nazionale del Matese
Parco Nazionale del Matese

DESTINATARI

Il workshop è dedicato ad appassionati di fotografia, che desiderano ampliare le loro conoscenze teoriche e pratiche e confrontarsi con altri appassionati e con professionisti del settore, dai quali apprendere stimoli e tecniche della fotografia di paesaggio, ma anche imparare a riconoscere i propri errori e le proprie inclinazioni. Il workshop proposto si articola in una full immersion di attività sul campo nel suggestivo scenario del Parco Nazionale del Matese. Si affronteranno le diverse fasi di preparazione e realizzazione di un servizio fotografico specialistico, dalla pianificazione logistica delle riprese alla loro realizzazione, attraverso lo studio del soggetto, dellʼinquadratura e della scelta del materiale più adeguato, i partecipanti potranno affrontare personalmente tutte le diverse problematiche, che normalmente si presentano durante la realizzazione di un reportage geografico, scoprendo cosa si nasconde di solito dietro una bella immagine.

Parco Regionale del Matese
Parco Regionale del Matese

IL DOCENTE DEL WORKSHOP: PAOLO LIGGERI

il fotografo Paolo Liggeri | docente del corso
il fotografo Paolo Liggeri | docente del corso

Ad accompagnarci ed aiutarci a scoprire tutti i segreti della fotografia notturna ci sarà il fotografo ed escursionista Paolo Liggeri.
fotografo professionista, specializzato in svariati generi tra cui la fotografia di spettacoli e concerti, quella notturna, paesaggistica e urbana.
Dal 2007 al 2010 ha collaborato con importanti agenzie britanniche che organizzano concerti e festival nel regno unito ed in europa come “live nation” , fotografando gli eventi musicali piu’prestigiosi del regno unito e rivestendo il ruolo di fotografo ufficiale per varie band di rilievo internazionale nel corso dei loro tour europei, realizzando diverse copertine di dischi, tour book e foto per siti web di noti artisti stranieri ed italiani.
Nel campo della fotografia paesaggistica ha seguito numerose spedizioni alpinistiche in italia ed all’estero, pubblicando i suoi reportage di montagna su riviste specializzate(Oasis, montagne, lo scarpone del cai), di cui e socio e collaboratore.
Nei suoi viaggi intorno al mondo ha partecipato a diverse mostre personali e collettive tra le piu’ rinomate come la white gallery (berlino), Nation portrait gallery (london), bigscreen festival di Benjing (Cina), Sony awards world photography (Cannes), Festival della fotografia di Roma (italia),Culture del mediterraneo(Napoli).
Attualmente insegna fotografia nelle città di Napoli, Roma e Caserta tenendo periodicamente dei laboratori con diverse scuole,
corsi base, avanzati e workshop di vari generi, partecipando a convegni sulla fotografia in tutta italia.
E’ membro della prestigiosa società fotografica britannica” Royal Photography Society” dove con i suoi lavori ha ottenuto due distinction in fotografia.

ACCOMPAGNATORE: MICHELE DEL VECCHIO

Michele Del Vecchio
Michele Del Vecchio

Michele Del Vecchio è il direttore artistico e didattico di Spazio Tangram, spazio napoletano dedicato alla fotografie ed all’arte contemporanea, attivo a Napoli dal 2007.

Come docente, cura – insieme al fotografo Paolo Liggeri, il corso base di fotografia ed il laboratorio di fotografia per ragazzi dai 12 ai 17 anni.

Ha maturato diverse esperienze didattiche con i giovani, tra tutte ricordiamo il tutoraggio per il progetto “IG STUDENTS”.

Ha curato ed organizzato oltre 50 mostre fotografiche ed oltre 30 concorsi fotografici: tra i vari ricordiamo le collaborazioni col Comune di Napoli, con la Provincia di Napoli, con Ottica Sacco, con la Banca Popolare di Novara, con il Banco di Napoli e con il Palazzo delle Arti di Napoli per l’allestimento della mostra di Henri Cartier-Bresson.

weekend fotografico nel Parco Regionale del Matese
workshop fotografico nel Parco Regionale del Matese

PARTECIPANTI

Minimo 5, Massimo 10 partecipanti

DESCRIZIONE DEL TERRITORIO

Pascoli e prati, radure e foreste, vestigia storiche e memorie geologiche. Tra Campania e Molise cʼè un posto ancora intatto dove ritrovarsi. Per perdersi. Il Matese è del resto la sintesi tra una natura esuberante e una cultura antichissima. Dalle sue vette la vista può spaziare senza ostacoli. Con le prime luci dellʼalba, la cima del Miletto rivela la sua duplice identità: mentre sullʼAdriatico si alza il sole, sul versante tirrenico risplende ancora la luna e luccicano le stelle. Siamo a due passi dalle grandi città, eppure il rumore è lontano. La natura è selvaggia, a volte nascosta; in queste faggete, tra le più vaste dellʼAppennino, è tornato a vivere il lupo. Più in alto, sopra le cime degli alberi, volteggiano lʼaquila e altri rapaci. Sulle rive di un grande lago carsico crescono canneti e sostano uccelli migratori, ed è di casa lʼairone cenerino. Questa è una terra di calcari e di carsismo. Le acque si inabissano tra canyon e grotte, seguono percorsi sotterranei ma non scompaiono: attraversano la montagna per poi riaffiorare a valle. Dopo aver vissuto in quota e aver attraversato caverne profondissime, rinverdiscono le campagne e dissetano le città. Il Matese è anche avventura. Decine di percorsi, da seguire da soli o affidandosi a guide esperte, consentono di andare alla scoperta di scorci insospettati. I canyon e i parchi avventura, le grotte, i sentieri in cresta, i trekking. Il volo, lʼarrampicata, la speleologia, lʼequitazione. Qui cʼè spazio per tutte le gambe e tutte le teste. Gli abitanti di queste montagne e di queste valli coltivano tradizioni antiche, coniugando lʼarte delle mani coi prodotti della terra. Sono gli eredi dei Sanniti, che ne fecero terra di pastorizia e transumanza, e dei
Romani, che hanno lasciato tracce ancora vivide. Qui ogni epoca ha impresso la propria impronta. Borghi e castelli, ponti, palazzi, grotte sacre. Il Matese è terra di storia. E lo si scopre anche a tavola, nei piatti tipici della cucina locale. Il Parco Regionale del Matese tutela ventiseimila ettari, dalle alte cime del Miletto, della Gallinola e del Mutria fino alla pianura della valle Alifana. Vi basterà seguire le strade, alzare lo sguardo verso le pareti affacciate sul lago, addentrarvi nei boschi di faggio. Sarete catturati dalla natura e dalla storia di questa montagna. Esplorerete, osserverete, annuserete. Scoprirete allora quello che il Matese ha di meglio da offrirvi.  Voi stessi immaginavate di trovare tanto spazio e libertà a pochi passi da casa?

COSTO

40,00€ a persona

PROMOZIONI

E’ in un corso una promozione riguardante i 4 workshop di giugno 2020 organizzati da Spazio Tangram in collaborazione col fotografo Paolo Liggeri

promozione "Giugno 2020"
promozione “Giugno 2020”

I workshop sono i seguenti:

  • domenica 7 giugno 2020: trekking fotografico al Sentiero Degli Dei
  • domenica 14 giugno 2020: workshop di street photo a Napoli
  • domenica 21 giugno 2020: workshop di fotografia notturna al Sentiero degli Dei
  • domenica 28 giugno 2020: workshop di fotografia di paesaggio nel parco nazionale del Matese

ISCRIZIONI

Essendo il workshop a numero chiuso (max 15 persone), è necessario confermare la propria partecipazione via email ad info@spazio-tangram.it, oppure telefonicamente allo  081.18.08.72.71.

Per formalizzare l’iscrizione è necessario aver

  • compilato e consegnato (o inviato) il modulo di iscrizione
  • consegnato (o inviato) copia del documento di identità
  • pagato almeno metà della quota di iscrizione

A questo link è possibile scaricare il modulo di iscrizione: www.spazio-tangram.it/moduli/modulo_iscrizione_workshop_paesaggio_Matese.pdf

INFO E PRENOTAZIONI
Spazio Tangram Napoli
✆ Tel: 081.18.08.72.71
💬 WhatsApp: 339.20.29.153
✉ info@spazio-tangram.it
🌐 www.spazio-tangram.it

NOTA: Lʼorganizzazione si riserva di annullare il workshop qualora il numero minimo partecipanti non venga raggiunto entro la data prevista (data). Lʼorganizzazione si riserva di modificare le location delle attività sul campo in funzione delle condizioni meteorologiche e logistiche.
Tutto quanto non indicato nel presente documento è da considerarsi “Non Compreso” nella quota di partecipazione e in particolare sono a carico dei partecipanti: i trasporti necessari per raggiungere le località scelte per lo svolgimento del workshop pranzo al sacco tutto il materiale fotografico, apparecchiature, materiale sensibile, accessori etc. necessari allo svolgimento delle attività fotografiche.
Si consiglia di munirsi di abbigliamento adeguato al freddo e alle passeggiate, di una torcia frontale e di tutto il necessario per affrontare una giornata in ambiente montano, scarpe da trekking o similari.
Nota: Lʼorganizzazione si riserva di annullare il workshop qualora il numero minimo partecipanti non venga raggiunto entro la data prevista . Lʼorganizzazione si riserva di modificare le location delle attività sul campo in funzione delle condizioni meteorologiche e logistiche.

domenica 8 marzo 2020 | Walks of Naples #32: “Via Foria”

domenica 8 marzo 2020 | Walks of Naples #32: “Via Foria”

domenica 8 marzo 2020 | Walks of Naples #32: “Via Foria”
domenica 8 marzo 2020 | Walks of Naples #32: “Via Foria”
►cosa: “Walks on Naples” #32: “Via Foria”
►quando: domenica 8 marzo 2020 | dalle 10:00 alle 12:30
► appuntamento: ore 09.45 a piazza Cavour, davanti alla Porta San Gennaro
►fine della visita: 12:30 a Piazza Carlo III
►chi accompagna:
– Francesca Del Vecchio* di “Itinera Napoli”, storica dell’arte e guida turistica autorizzata dalla Regione Campania
►chi può partecipare: tutti
►costo: 10,00€ a persona + 5,00€ ingresso al Giardino di Babuk
►prenotazione obbligatoria al 339.20.29.153 (messaggio WhatsApp) indicando nomi dei partecipanti e recapiti telefonici.
► ISCRIVITI AL GRUPPO ❝Walks of Naples | camminate napoletane❞ per rimanere informato sulle nostre passeggiate partenopee: www.facebook.com/groups/WalksofNaples
N.B.: ricordiamo che il “parteciperò” all’evento non vale come prenotazione!
…………………………………….
Domenica 8 marzo 2020 continuano le nostre “Walks of Naples”, passeggiate per una Napoli insolita esplorando meraviglie e luoghi noti e meno noti.
…………….………………………
*Francesca Del Vecchio: storica dell’arte e guida turistica. Attiva da 30 anni nel campo dello studio comunicazione e gestione dei beni culturali. Abbina passione per l’arte e amore per la divulgazione.
……………………..……………..
PROGRAMMA DELLA CAMMINATA
VIA FORIA
Via Foria è un’arteria chiave del traffico urbano cittadino, che ci capita di percorrere migliaia di volte l’anno, bloccati all’interno dei nostri autoveicoli. Ma quante volte possiamo dire di avere attraversato a piedi il lungo chilometro di questa arteria che da piazza Cavour a Piazza Carlo III attraversa la città, passando per i quartieri Stella, San Carlo all’Arena e San Lorenzo? Ebbene, ecco l’occasione giusta: lo faremo noi tutti insieme, in questa nuova passeggiata napoletana!Ci incontreremo a piazza Cavour presso la Porta di San Gennaro e da lì seguiremo a piedi tutto il percorso dell’antichissima strada napoletana, avendo modo di scoprire i molti tesori che essa nasconde.

Anche se oggi questa parte di Napoli viene considerata un quartiere popolare, ci accorgeremo di come in passato questa zona sia stata residenza di molte famiglie nobili e ne sono testimonianza i numerosi palazzi eretti su entrambi i lati della strada. A cominciare dal palazzo del Principe di Forino, da cui la strada, che prima veniva chiamata di San Carlo all’Arena, prese il nome nel XVIII secolo. A seguire Palazzo Schiattarelli, Palazzo Ruffo di Castel Cicala, Palazzo dei Franchis, per citare solo alcuni degli edifici residenziali settecenteschi, che si ergono su entrambi i lati.

La nostra passeggiata ci porterà ad evidenziare alcuni tratti delle antiche mura cittadine, che oggi risultano inglobati e reimpiegati in edifici di natura diversa: in primis la Caserma Garibaldi che incorpora al suo interno due antiche torri aragonesi.

Ma forse la scoperta più sorprendente di via Foria sono le meravigliose isole di verde che essa conserva, incredibilmente celate allo sguardo disattento. Vere enclave di bellezza e di respiro in una città prigioniera di asfalto cemento e smog. Su tutti svetta il Real Orto Botanico, che purtroppo non potremo vedere insieme perché non visitabile nei fine settimana. Ma che è sempre aperto dal lunedì al venerdì.

Sapremo però compensare abilmente a questa lacuna, perché vi porteremo a scoprire un’altra oasi verde a molti ignota: il Giardino di Babuk. Rimarrete incantati da questa proprietà privata, amorevolmente accudita e protetta dal suo proprietario.

Numerose le chiese che incontreremo lungo il percorso: San Carlo all’Arena, Santa Maria degli Angeli alle Croci, Sant’Antonio Abate.

Concluderemo la nostra passeggiata alla grande, illustrando l’enorme edificio dell’Albergo dei Poveri su piazza Carlo III.

martedì 3 marzo – Cena fotografica #4 – tema “Move! tram, bus & co.”

CENA FOTOGRAFICA #4: “MOVE! TRAM, BUS & CO.”

martedì 3 marzo 2020

cena fotografica #4 - Move - tram bus & co
cena fotografica #4 – Move – tram bus & co

• martedì 3 marzo 2020 h:20:30
•  dove:  Blackwood Burgerhouse | Piazza Vanvitelli 9 | Napoli
• ospite in giura tecnica Gianni Biccari
•  tema del photo-contest:”MOVE! TRAM, BUS & CO.”
• termine invio fotografie: lunedì 2 marzo 2020

Ed eccoci giunti all’8° anno di cene fotografiche organizzate da Spazio Tangram – Napoli in collaborazione con Charme tutto il bello di Napoli e della Campania e  Foto Center Club.

Anche quest’anno continua la preziosa collaborazione con il Blackwood BurgerHouse  di Piazza Vanvitelli a Napoli che ospiterà il ciclo di 6 cene fotografiche.

Il tema di questo quarto photo contest, scelto da Gianni Biccari di Foto Center Club, ospite in giuria tecnica, è “MOVE! TRAM, BUS & CO.”: I mezzi di trasporto in tutte le loro declinazioni: tram, bus, taxi, biciclette, gondole, battelli, aerei, treni. Ma anche le attese, le partenze, gli abbracci, gli addi. Mandateci tutto ciò che evocano i mezzi di trasporto, e c’è tanto da raccontare!

Gianni Biccari, ospite in giuria tecnica
Gianni Biccari, ospite in giuria tecnica

In questo video la nostra chiacchierata con Gianni Biccari, ospite in giuria tecnica della Cena fotografica #4: MOVE TRAM, BUS & CO. | martedì 3 marzo , con cui abbiamo parlato del tema del photo contest “MOVE! TRAM, BUS & CO.” e di tante altre belle cose fotografiche! 

 

PREMI IN PALIO
• VINCITORE ASSOLUTO: libro di fotografia

• CATEGORIA “GIURIA TECNICA”: libro di fotografia

• CATEGORIA “GIURIA POPOLARE”: libro o rivista di fotografia

N.B: si può partecipare anche senza portare fotografie! Tutti possono votare!

sorrisi&fotografie alle cene fotografiche
sorrisi&fotografie alle cene fotografiche
le fotografie in esposizione
le fotografie in esposizione

COSA SONO LE CENE FOTOGRAFICHE?

Un ciclo di serate in cui si uniscono l’enogastronomia, la fotografia e la musica, con la “qualità” come minimo comun denominatore.
Il pub Blackwood Burgerhouse metterà il cibo ed i drink, mentre i tanti appassionati ed amici  metteranno le fotografie.

le fotografie in esposizione durante una cena fotografica
le fotografie in esposizione durante una cena fotografica

L’idea è quella di far incontrare “fisicamente” professionisti, amatori o semplici appassionati dello scatto, uniti dall’interesse comune per la fotografia, attraverso una gara fotografica. L’arte dello “scrivere con la luce” è spesso condivisa “on line”, ma godersela dal vivo è un’altra cosa.

il fotografo Matteo Anatrella con Michele Del Vecchio di Spazio Tangram
il fotografo Matteo Anatrella con Michele Del Vecchio di Spazio Tangram
Sorrisi, buon cibo e tanti amici
Sorrisi, buon cibo e tanti amici
Michele Del Vecchio di Spazio Tangram con Claudio D'antò ed Alessandro Panico del Blackwood
Michele Del Vecchio di Spazio Tangram con Claudio D’antò ed Alessandro Panico del Blackwood

IL TEMA DEL PHOTO CONTEST: “MOVE! TRAM, BUS & CO.”
I mezzi di trasporto in tutte le loro declinazioni: tram, bus, taxi, biciclette, gondole, battelli, aerei, treni. Ma anche le attese, le partenze, gli abbracci, gli addi. Mandateci tutto ciò che evocano i mezzi di trasporto, e c’è tanto da raccontare!

Cene fotografiche di Spazio Tangram
Cene fotografiche di Spazio Tangram

MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE
Di seguito le regole da rispettare, nell’interesse di tutti, per rendere più fluido il photo-contest:

– Il contest nasce come momento di confronto “di persona”, quindi non è possibile mandare la fotografia se non si sarà presenti fisicamente alla serata.
– Risoluzione della fotografia: lunghezza minima del lato corto 2000 pixel
– L’immagine non può essere autografata con watermark (no firme, no autore, no sito, ecc).
– Si può inviare una sola immagine. Una volta inviata la fotografia, non sarà possibile sostituirla successivamente, né via email né durante la serata.
Ove mai arrivassero due o più fotografie in una stessa email, ne verrà scelta una -a caso-dall’organizzazione.

– Le immagini devono essere inviate tassativamente entro e non oltre le ore 23:59 del giorno precedente la gara, per permettere al giurato tecnico di visionarle preventivamente e scegliere le sue preferite e per consentire all’organizzazione di stamparle e di allestire l’esposizione.

N.B.: NON VERRANNO ESPOSTE LE FOTOGRAFIE DI CHI NON SARA’ PRESENTE ALLA SERATA.

socialità & fotografie
socialità & fotografie

INVIO DELLE IMMAGINI
Per partecipare alla gara fotografica, inviare ENTRO E NON OLTRE LE ORE 23:59 DI LUNEDI’ 2 marzo 2020  il proprio scatto con tema “MOVE! TRAM, BUS & CO. all’indirizzo email: cena-fotografica@spazio-tangram.it allegando nome e cognome dell’autore dello scatto ed un recapito telefonico cellulare.

Ci occuperemo noi di stampare la fotografia in formato 20x30cm e di montarla su cartoncino nero 25×35. Il costo di stampa rientra nei 5,00€ che ogni partecipante al photo contest pagherà durante la serata, comprensivo anche dei costi di organizzazione ed allestimento dell’esposizione.
Antonio Biasiucci con Michele Del Vecchio

il fotografo Antonio Biasiucci, ospite ad una delle nostre serate

il fotografo Luciano Ferrara con Michele Del Vecchio di Spazio Tangram
il fotografo Luciano Ferrara con Michele Del Vecchio di Spazio Tangram

Michele Del Vecchio di Spazio Tangram con il fotografo Sergio SianoMichele Del Vecchio di Spazio Tangram con il fotografo Sergio Siano

il fotografo Mario Spadail fotografo Mario Spada, ospite ad una delle nostre serate

Michele Del Vecchio e Luisa Solla di Spazio Tangram con il fotografo Mario Ferrara
Michele Del Vecchio e Luisa Solla di Spazio Tangram con il fotografo Mario Ferrara

SVOLGIMENTO DELLA SERATA
Le fotografie saranno esposte nel Blackwood Burgerhouse  di Piazza Vanvitelli 9 a Napoli e valutate da due giurie: una giuria “tecnica” e da una giuria “popolare”. La somma dei due punteggi decreterà il vincitore della serata.

VOTAZIONE GIURIA TECNICA
Ogni incontro avrà come ospite un addetto ai lavori (fotografo professionista, curatore, critico fotografico, gallerista, stampatore, ecc). Il giorno prima della gara l’ospite visionerà tutte le fotografie in maniera anonima (non c’è riferimento agli autori), sceglierà le dieci fotografie preferite ed assegnerà un ordine di classica dal 1° al 10°, valutandole per attinenza al tema, composizione, tecnica, originalità, ecc
Alle scelte dell’ospite corrisponderà il seguente punteggio:
1° classificato: 10 punti
2° classificato: 9 punti
3° classificato: 8 punti
4° classificato: 7 punti
5° classificato: 6 punti
6° classificato: 5 punti
7° classificato: 4 punti
8° classificato: 3 punti
9° classificato: 2 punti
10° classificato: 1 punti

sorrisi e fotografie
sorrisi e fotografie
sorrisi & fotografie
sorrisi & fotografie

VOTAZIONE GIURIA POPOLARE
La giuria popolare è composta dai partecipanti alla serata, che abbiano o meno portato fotografie in gara. Ognuno voterà le due fotografie preferite. I ticket per votare verranno dati dagli organizzatori della serata (chiedere a Michele Del Vecchio, Sergio Gradogna, Luisa Solla). Si potrà votare solamente una volta e bisognerà segnare il proprio nome sul ticket. (I ticket/votazione senza nome saranno annullati) Si conteggeranno i voti ed andranno a punti i primi cinque classificati, secondo questa tabella:
1° classificato: 5 punti
2° classificato: 4 punti
3° classificato: 3 punti
4° classificato: 2 punti
5° classificato: 1 punti

VOTAZIONE COMPLESSIVA
A fine serata si effettuerà lo spoglio delle votazioni (partecipanti e popolare), con relative classifiche, si sommeranno i due punteggi (giuria “popolare” e giuria “tecnica”) e la fotografia che avrà ottenuto più punti sarà la vincitrice della gara. Il suo autore riceverà un attestato ed il libro fotografico in palio. In caso di parimerito tra due o più fotografie, vincerà quella che ha ottenuto più punti nella “classifica tecnica”.

COME PARTECIPARE

Poche facili regole da seguire
Si può partecipare alla serata con o senza fotografie.
Se si vuole partecipare al photo-contest, bisogna mandare il proprio scatto con tema “MOVE! TRAM, BUS & CO.” entro e non oltre LUNEDI’ 2 MARZO 2020  all’indirizzo email cena-fotografica@spazio-tangram.it
N.B.: NON VERRANNO ESPOSTE LE FOTOGRAFIE DI CHI NON SARA’ PRESENTE ALLA SERATA.
 
La partecipazione al contest fotografico prevede un contributo di 5,00€ che comprende i costi di stampa della fotografia ed i costi di organizzazione del photo-contest. 
La consumazione durante la serata è libera, secondo l’ottima carta di panini, piatti e birre del Blackwood Burgerhouse

ORGANIZZAZIONE

Michele Del Vecchio per Spazio Tangram e Sergio Gradogna di Charme tutto il bello di Napoli e della Campania
www.spazio-tangram.it | www.facebook.com/SpazioTangram
www.charmenapoli.it | www.facebook.com/CharmeTuttoilbellodiNapoli

INFORMAZIONI
✆ Tel: 081.18.08.72.71
💬 WhatsApp: 339.20.29.153
✉ info@spazio-tangram.it
🌐 www.spazio-tangram.it

SEDE DELLA CENA FOTOGRAFICA
Blackwood Burgerhouse | Piazza Vanvitelli 9 | Napoli
✆ Tel: 081 224 1132

CENA FOTOGRAFICA #3: “L’OCCHIO DISCRETO”

Foodography | cena fotografica #3: tema “l’occhio discreto”

martedì 18 febbraio 2020

cena fotografica #3 l'occhio discreto
cena fotografica #3 l’occhio discreto

• martedì 18 febbraio 2020 h:20:30
•  dove:  Blackwood Burgerhouse | Piazza Vanvitelli 9 | Napoli
• ospite in giura tecnica Franco Carbone di Foto Center Club
•  tema del photo-contest:”L’OCCHIO DISCRETO”
• termine invio fotografie: lunedì 17 febbraio 2020

Ed eccoci giunti all’8° anno di cene fotografiche organizzate da Spazio Tangram – Napoli in collaborazione con Charme tutto il bello di Napoli e della Campania e  Foto Center Club.

Anche quest’anno continua la preziosa collaborazione con il Blackwood BurgerHouse  di Piazza Vanvitelli a Napoli che ospiterà il ciclo di 6 cene fotografiche.

Il tema di questo terzo photo contest, scelto da Franco Carbone di Foto Center Club, ospite in giuria tecnica, è “l’occhio discreto”:

Il fotografo diventa invisibile e cattura attimi di vita, piccoli gesti quotidiani. Mandateci le vostre fotografie scattate con “occhi discreti”. Fateci vivere lo stupore che avete provato quando avete scattato una scena unica che si era presentata davanti ai vostri occhi.

Franco Carbone, ospite in giuria tecnica
Franco Carbone, ospite in giuria tecnica

Ringraziamo sempre gli amici del Toffee Coffee Shop che ospitano le nostre “photo talks”. In questo video la nostra chiacchierata con Franco Carbone, ospite in giuria tecnica della Cena fotografica #3: l’occhio discreto | martedì 18 febbraio , con cui abbiamo parlato del tema del photo contest “L’occhio discreto” e di tante altre belle cose fotografiche! 

PREMI IN PALIO
• VINCITORE ASSOLUTO: il libro fotografico “Henri Cartier-Bresson”  a cura di Clément Chéroux. Edizioni “Centre Pompidou”

• CATEGORIA “GIURIA TECNICA”: il saggio “Sulla fotografia. Realtà e immagine nella nostra società” di Susan Sontag

• CATEGORIA “GIURIA POPOLARE”: il saggio “Leggere la fotografia. Osservazione e analisi delle immagini fotografiche” di Augusto Pieroni

N.B: si può partecipare anche senza portare fotografie! Tutti possono votare!

sorrisi&fotografie alle cene fotografiche
sorrisi&fotografie alle cene fotografiche
le fotografie in esposizione
le fotografie in esposizione

COSA SONO LE CENE FOTOGRAFICHE?

Un ciclo di serate in cui si uniscono l’enogastronomia, la fotografia e la musica, con la “qualità” come minimo comun denominatore.
Il pub Blackwood Burgerhouse metterà il cibo ed i drink, mentre i tanti appassionati ed amici  metteranno le fotografie.

le fotografie in esposizione durante una cena fotografica
le fotografie in esposizione durante una cena fotografica

L’idea è quella di far incontrare “fisicamente” professionisti, amatori o semplici appassionati dello scatto, uniti dall’interesse comune per la fotografia, attraverso una gara fotografica. L’arte dello “scrivere con la luce” è spesso condivisa “on line”, ma godersela dal vivo è un’altra cosa.

il fotografo Matteo Anatrella con Michele Del Vecchio di Spazio Tangram
il fotografo Matteo Anatrella con Michele Del Vecchio di Spazio Tangram
Sorrisi, buon cibo e tanti amici
Sorrisi, buon cibo e tanti amici
Michele Del Vecchio di Spazio Tangram con Claudio D'antò ed Alessandro Panico del Blackwood
Michele Del Vecchio di Spazio Tangram con Claudio D’antò ed Alessandro Panico del Blackwood

IL TEMA DEL PHOTO CONTEST: “L’OCCHIO DISCRETO”
Il fotografo diventa invisibile e cattura attimi di vita, piccoli gesti quotidiani. Mandateci le vostre fotografie scattate con “occhi discreti”. Fateci vivere lo stupore che avete provato quando avete scattato una scena unica che si era presentata davanti ai vostri occhi.

Cene fotografiche di Spazio Tangram
Cene fotografiche di Spazio Tangram

MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE
Di seguito le regole da rispettare, nell’interesse di tutti, per rendere più fluido il photo-contest:

– Il contest nasce come momento di confronto “di persona”, quindi non è possibile mandare la fotografia se non si sarà presenti fisicamente alla serata.
– Risoluzione della fotografia: lunghezza minima del lato corto 2000 pixel
– L’immagine non può essere autografata con watermark (no firme, no autore, no sito, ecc).
– Si può inviare una sola immagine. Una volta inviata la fotografia, non sarà possibile sostituirla successivamente, né via email né durante la serata.
Ove mai arrivassero due o più fotografie in una stessa email, ne verrà scelta una -a caso-dall’organizzazione.

– Le immagini devono essere inviate tassativamente entro e non oltre le ore 23:59 del giorno precedente la gara, per permettere al giurato tecnico di visionarle preventivamente e scegliere le sue preferite e per consentire all’organizzazione di stamparle e di allestire l’esposizione.

N.B.: NON VERRANNO ESPOSTE LE FOTOGRAFIE DI CHI NON SARA’ PRESENTE ALLA SERATA.

socialità & fotografie
socialità & fotografie

INVIO DELLE IMMAGINI
Per partecipare alla gara fotografica, inviare ENTRO E NON OLTRE LE ORE 23:59 DI LUNEDI’ 17 FEBBRAIO 2020  il proprio scatto con tema “L’OCCHIO DISCRETO” all’indirizzo email: cena-fotografica@spazio-tangram.it allegando nome e cognome dell’autore dello scatto ed un recapito telefonico cellulare.
Ci occuperemo noi di stampare la fotografia in formato 20x30cm e di montarla su cartoncino nero 25×35. Il costo di stampa rientra nei 5,00€ che ogni partecipante al photo contest pagherà durante la serata, comprensivo anche dei costi di organizzazione ed allestimento dell’esposizione.
Antonio Biasiucci con Michele Del Vecchio

il fotografo Antonio Biasiucci, ospite ad una delle nostre serate

il fotografo Luciano Ferrara con Michele Del Vecchio di Spazio Tangram
il fotografo Luciano Ferrara con Michele Del Vecchio di Spazio Tangram

Michele Del Vecchio di Spazio Tangram con il fotografo Sergio SianoMichele Del Vecchio di Spazio Tangram con il fotografo Sergio Siano

il fotografo Mario Spadail fotografo Mario Spada, ospite ad una delle nostre serate

Michele Del Vecchio e Luisa Solla di Spazio Tangram con il fotografo Mario Ferrara
Michele Del Vecchio e Luisa Solla di Spazio Tangram con il fotografo Mario Ferrara

SVOLGIMENTO DELLA SERATA
Le fotografie saranno esposte nel Blackwood Burgerhouse  di Piazza Vanvitelli 9 a Napoli e valutate da due giurie: una giuria “tecnica” e da una giuria “popolare”. La somma dei due punteggi decreterà il vincitore della serata.

VOTAZIONE GIURIA TECNICA
Ogni incontro avrà come ospite un addetto ai lavori (fotografo professionista, curatore, critico fotografico, gallerista, stampatore, ecc). Il giorno prima della gara l’ospite visionerà tutte le fotografie in maniera anonima (non c’è riferimento agli autori), sceglierà le dieci fotografie preferite ed assegnerà un ordine di classica dal 1° al 10°, valutandole per attinenza al tema, composizione, tecnica, originalità, ecc
Alle scelte dell’ospite corrisponderà il seguente punteggio:
1° classificato: 10 punti
2° classificato: 9 punti
3° classificato: 8 punti
4° classificato: 7 punti
5° classificato: 6 punti
6° classificato: 5 punti
7° classificato: 4 punti
8° classificato: 3 punti
9° classificato: 2 punti
10° classificato: 1 punti

sorrisi e fotografie
sorrisi e fotografie
sorrisi & fotografie
sorrisi & fotografie

VOTAZIONE GIURIA POPOLARE
La giuria popolare è composta dai partecipanti alla serata, che abbiano o meno portato fotografie in gara. Ognuno voterà le due fotografie preferite. I ticket per votare verranno dati dagli organizzatori della serata (chiedere a Michele Del Vecchio, Sergio Gradogna, Luisa Solla). Si potrà votare solamente una volta e bisognerà segnare il proprio nome sul ticket. (I ticket/votazione senza nome saranno annullati) Si conteggeranno i voti ed andranno a punti i primi cinque classificati, secondo questa tabella:
1° classificato: 5 punti
2° classificato: 4 punti
3° classificato: 3 punti
4° classificato: 2 punti
5° classificato: 1 punti

VOTAZIONE COMPLESSIVA
A fine serata si effettuerà lo spoglio delle votazioni (partecipanti e popolare), con relative classifiche, si sommeranno i due punteggi (giuria “popolare” e giuria “tecnica”) e la fotografia che avrà ottenuto più punti sarà la vincitrice della gara. Il suo autore riceverà un attestato ed il libro fotografico in palio. In caso di parimerito tra due o più fotografie, vincerà quella che ha ottenuto più punti nella “classifica tecnica”.

COME PARTECIPARE

Poche facili regole da seguire
Si può partecipare alla serata con o senza fotografie.
Se si vuole partecipare al photo-contest, bisogna mandare il proprio scatto con tema “L’OCCHIO DISCRETO” entro e non oltre LUNEDI’ 17 FEBBRAIO 2020  all’indirizzo email cena-fotografica@spazio-tangram.it
N.B.: NON VERRANNO ESPOSTE LE FOTOGRAFIE DI CHI NON SARA’ PRESENTE ALLA SERATA.
 
La partecipazione al contest fotografico prevede un contributo di 5,00€ che comprende i costi di stampa della fotografia ed i costi di organizzazione del photo-contest. 
La consumazione durante la serata è libera, secondo l’ottima carta di panini, piatti e birre del Blackwood Burgerhouse

ORGANIZZAZIONE

Michele Del Vecchio per Spazio Tangram e Sergio Gradogna di Charme tutto il bello di Napoli e della Campania
www.spazio-tangram.it | www.facebook.com/SpazioTangram
www.charmenapoli.it | www.facebook.com/CharmeTuttoilbellodiNapoli

INFORMAZIONI
✆ Tel: 081.18.08.72.71
💬 WhatsApp: 339.20.29.153
✉ info@spazio-tangram.it
🌐 www.spazio-tangram.it

SEDE DELLA CENA FOTOGRAFICA
Blackwood Burgerhouse | Piazza Vanvitelli 9 | Napoli
✆ Tel: 081 224 1132

RASSEGNA “PELLICOLE” – PROIEZIONE DEL FILM “HER” – LUNEDÌ 24 FEBBRAIO 2020

Rassegna Pellicole #3: proiezione del film Her
Rassegna Pellicole #3: proiezione del film Her

 

►Rassegna cinematografica “Pellicole | Film&fotografia” a cura di Daniele Lepore
►lunedì 24 febbraio 2020 | h:20:00
► proiezione del film “Her” (Lei)  di  Spike Jonze
► c/o Spazio Tangram | Via Bonito 21/B | Napoli
►la serata è su prenotazione obbligatoria (max 30 persone), è riservata solamente agli associati “Tangram”. 
(E’ possibile associarsi direttamente durante l’evento ad un costo di 5,00€. La tessera ha validità fino al 31.12.20)
►costo: l’evento prevede un contributo di 5,00€ (comprensivo di aperitivo).
SVOLGIMENTO DELLA SERATA
– h.20:00-20:30: aperitivo di benvenuto
– h.20:30-22:30: proiezione film
-h.22:30: breve dibattito moderato da Daniele Lepore, curatore della rassegna e Michele Del Vecchio, direttore artistico di Spazio Tangram
IL CARTELLONE DELLA RASSEGNA “PELLICOLE – FILM&FOTOGRAFIA”
programma della rassegna Pellicole
programma della rassegna Pellicole
INFORMAZIONI
✆ Tel: 081.18.08.72.71
💬 WhatsApp: 339.20.29.153
✉ info@spazio-tangram.it
🌐 www.spazio-tangram.it

Spazio dedicato alla fotografia, alle arti, al cinema, al teatro