Walks of Naples #41: “IL MOIARIELLO” – domenica 28 febbraio 2021

Walks of Naples #41: ❝Il Moiariello❞
► cosa: una bellissima passeggiata alla scoperta  della salita del Moiariello
quando: domenica 28 febbraio 2021 | dalle 10:00 alle 12:00
► appuntamento: ore 09:45 davanti alla Chiesa di Santa Maria degli Angeli alle Croci (angolo tra via Michele Tenore e via Veterinaria). Per riferimento guardate l’ingresso dell’Orto Botanico su via Foria e prendete via Tenore alla sinistra del complesso botanico.
Si chiede massima puntualità per poter iniziare la passeggiata guidata alle 10:00 in punto.
Per chi viene in auto: lasciate la macchina a via Foria. A fine visita, una breve passeggiata di 15 minuti vi riporta al punto di partenza.
Per chi è a piedi è possibile anche andare via da Capodimonte oppure scendere attraverso la Sanità e tornare su piazza Cavour.
 dove finisce: la passeggiata finirà intorno alle 12:00 in alto a Capodimonte vicino Porta Grande (Parco e museo chiusi la domenica)
► chi accompagna: Francesca Del Vecchio di “Itinera Napoli”, storica dell’arte e guida turistica autorizzata dalla Regione Campania. Seguitela sul suo canale instagram: www.instagram.com/chicca_d_arte
► chi organizza: Michele Del Vecchio di Spazio Tangram Napoli
► ̀chi può partecipare: tutti (visita molto interessante anche per i bambini)
► costo visita guidata:10,00€ a persona
► PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA al 339.20.291.53 (messaggio WhatsApp) indicando nomi dei partecipanti e recapiti telefonici.
► NUMERO MASSIMO PARTECIPANTI: 25 (il distanziamento sarà garantito dall’uso del microfono e auricolari)
 NOTE IMPORTANTI PER I PARTECIPANTI:
1) NORME ANTI-COVID: saranno forniti ai partecipanti (compreso nel prezzo) le ricetrasmittenti con auricolari. Gli auricolari sono nuovi “usa e getta” e le trasmittenti sono sanificate dalla ditta che le noleggia, la DICON SRL.
2) ANNULLAMENTO: eventuali annullamenti causa avverse condizioni metereologiche o mancato formarsi del gruppo, saranno comunicati due ore prima della passeggiata
3) RINUNCIA: essendo l’evento a numero chiuso, l’eventuale rinuncia a partecipare deve essere comunicata ENTRO E NON OLTRE la sera precedente la passeggiata. In caso contrario la quota di partecipazione dovrà comunque essere corrisposta. Confidiamo nella vostra collaborazione!
 ISCRIVITI AL GRUPPO FACEBOOK ❝Walks of Naples❞ per rimanere informato sulle nostre passeggiate partenopee, cliccando qui:  Walks of Naples | camminate napoletane
► NOTA BENE: il “parteciperò” all’evento Facebook NON VALE come prenotazione.
…………………………………….
PROGRAMMA DELLA PASSEGGIATA

Salire da via Foria a Capodimonte: abbiamo scelto questo percorso per la nostra prossima “Walks of Naples”, sapendo di guidarvi alla scoperta di un altro di quegli anfratti di Napoli, che si conservano miracolosamente intatti e che possono ancora riempirvi di meraviglia. Non percorreremo infatti il consueto itinerario stradale – quello congestionato dal traffico – ma ci muoveremo lungo la collina di Miradois percorrendo la Salita del Moiariello. Nomi e luoghi poco conosciuti, che avremo il piacere di farvi conoscere.
La città è tutta un sali-scendi e siamo abituati a questo continuo processo, una sorta di moto perpetuo, che ci porta incessantemente dal mare alla collina e viceversa. Non sempre ci rendiamo conto, però, che non esistono solo Posillipo e Vomero. La città si inerpica su una serie di piccole alture che ne formano il profilo. La collina di Miradois, alta appena 140 mt e sviluppata appunto tra la zona di Foria e Capodimonte, prende il suo nome dal Marchese di Miradois, reggente della Gran Corte della Vicaria, che nel XVI secolo sulla cima di questa altura si fece costruire una villa di delizia fuori le mura. Il palazzo, dotato di corte giardini statue e fontane, venne successivamente ceduto ai Capecelatro e poi ai d’Onofrio, per diventare in ultima istanza la sede dell’Osservatorio Astronomico di Napoli. Questa sarà la nostra meta finale (Osservatorio non visitabile causa Covid), ma noi ci arriveremo dal basso, partendo dalla zona dell’Orto Botanico.
Percorreremo la Salita del Moiariello, che assieme alla Salita Miradois, è uno dei due percorsi che permettono di accedere alla cima della collina. Il nome deriva probabilmente dal termine “moggio”, un’antica misura agraria, pari a circa un terzo di ettaro. Avremo modo di imbatterci in panorami mozzafiato che abbracciano la totalità del Golfo di Napoli da Punta Campanella a Capo Posillipo. Ci meraviglieremo della presenza di appezzamenti di terreni coltivati, dell’aria salubre, del sapore di un tempo che fu.
Il nostro cammino sarà accompagnato dalla presenza incombente della Torre del Palasciano, che della collina funge da elemento catalizzatore e elemeto distintivo, visibile com’è per la sua mole da ogni angolo del quartiere. L’edificio venne eretto nel 1868 secondo i dettami dell’eclettismo ottocentesco sulla scia del modello della Torre della Signoria di Firenze. Il palazzo era la residenza di Ferdinando Palasciano, rinomato medico napoletano tra gli ispiratori della Croce Rossa. Si dice che il suo fantasma non abbia mai abbandonato la torre.

Walks of Naples 40: “MATERDEI” -sabato 27 febbraio 2021

Walks of Naples #40 ❝Materdei❞
► cosa: una bellissima passeggiata alla scoperta del quartiere Materdei di Napoli
quando: sabato 27 febbraio 2021 | dalle 10:00 alle 12:00
► appuntamento: ore 09:45 all’uscita della Fermata Materdei della Metropolitana Linea 1. Si chiede massima puntualità per poter iniziare la passeggiata guidata alle 10:00 in punto
 dove finisce: la passeggiata finirà intorno alle 12:00 all’altezza di Santa Teresa degli Scalzi
► chi accompagna: Francesca Del Vecchio di “Itinera Napoli”, storica dell’arte e guida turistica autorizzata dalla Regione Campania. Seguitela su  Instagram:  www.instagram.com/chicca_d_arte
► chi organizza: Michele Del Vecchio di Spazio Tangram Napoli
► ̀chi può partecipare: tutti (visita molto interessante anche per i bambini)
► costo visita guidata:10,00€ a persona
► PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA al 339.20.291.53 (messaggio WhatsApp) indicando nomi dei partecipanti e recapiti telefonici.
► NUMERO MASSIMO PARTECIPANTI: 25 (il distanziamento sarà garantito dall’uso del microfono e auricolari)
 NOTE IMPORTANTI PER I PARTECIPANTI:
1) NORME ANTI-COVID: saranno forniti ai partecipanti (compreso nel prezzo) le ricetrasmittenti con auricolari. Gli auricolari sono nuovi “usa e getta” e le trasmittenti sono sanificate dalla ditta che le noleggia, la DICON SRL.
2) ANNULLAMENTO: eventuali annullamenti causa avverse condizioni metereologiche o mancato formarsi del gruppo, saranno comunicati due ore prima della passeggiata
3) RINUNCIA: essendo l’evento a numero chiuso, l’eventuale rinuncia a partecipare deve essere comunicata ENTRO E NON OLTRE LE ORE 20:00 DELLA SERA PRECEDENTE LA PASSEGGIATA. In caso contrario la quota di partecipazione dovrà comunque essere corrisposta. Confidiamo nella vostra collaborazione!
 ISCRIVITI AL GRUPPO FACEBOOK ❝Walks of Naples❞ per rimanere informato sulle nostre passeggiate partenopee, cliccando qui:  Walks of Naples | camminate napoletane
► NOTA BENE: il “parteciperò” all’evento Facebook NON VALE come prenotazione.
…………………………………….
PROGRAMMA DELLA PASSEGGIATA

Materdei è uno di quei luoghi di Napoli, dove – se non ci abiti – difficilmente ci passi. Probabilmente se qui non ci fosse ubicata la famosissima pizzeria Astarita, molti napoletani non ci sarebbero nemmeno mai venuti….
Quale motivo migliore di questo, allora, per dedicare una delle nostre passeggiate ad un giro al Rione Materdei – perché poi di rione si tratta, suddiviso com’è tra i quartieri Stella e Avvocata?
Luogo, per sua natura, ricco di contraddizioni. Dal punto di vista geografico è ai piedi della collina del Vomero, ma anche a due passi dal centro storico della città e, più a nord, dalla collina di Capodimonte, adagiato tra il colle di Fonseca, area esterna alla città murata, ed il colle della Salute.
Ambiente di confine dove si dibattono due “anime”, quella della zona popolare e quella del quartiere “borghese” in pieno rilancio grazie al turismo. Anno di svolta il 2003, con l’apertura della fermata della Linea 1, lo spartiacque per un quartiere che rimane purtroppo ancora altamente problematico.
E partiremo proprio dalla Stazione della Metro disegnata all’architetto milanese Mendini, attorno alla quale si sviluppa la “parte alta” del rione, cresciuto in epoca più recente, con i suoi bellissimi palazzi Liberty.
Scenderemo poi lungo il vallone per raggiungere la parte bassa del quartiere, lì dove si incontrano i monasteri, le chiese e i palazzi antichi. Molti di questi abbandonati e in rovina, altri miracolosamente attivi a altri ancora “rinati a nuova vita” grazie all’occupazione abusiva dei centri sociali.
Compatibilmente con gli orari delle messe, daremo uno sguardo alla Chiesa di San Raffaele, la chiesa di Sant’Agostino e la Chiesa della Concezione.
Lungo l’itinerario non mancheremo di ammirare alcuni dei murales di grandi artisti della street art, da Bosoletti a Blu, che hanno voluto dare il loro contributo al rilancio di Materdei.
Sarà questa una visita davvero insolita!! Da non perdere…

Walks of Naples #34: “Via Foria”

Walks of Naples - Via Foria

Walks of Naples #34: ❝Via Foria❞
► cosa: una bellissima passeggiata alla scoperta di Via Foria
quando: sabato 6 febbraio 2021 | dalle 10:00 alle 12:00
► appuntamento: ore 10:00 a Piazza Cavour davanti Porta San Gennaro
fine visita: ore 12:00 a Piazza Carlo III
► chi accompagna: Francesca Del Vecchio di “Itinera Napoli”, storica dell’arte e guida turistica autorizzata dalla Regione Campania
► chi organizza: Michele Del Vecchio di Spazio Tangram Napoli
► ̀chi può partecipare: tutti (visita molto interessante anche per i bambini)
► costo visita guidata:10,00€ a persona
► PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA al 339.20.291.53 (messaggio WhatsApp) indicando nomi dei partecipanti e recapiti telefonici.
► NUMERO MASSIMO PARTECIPANTI: 25 (il distanziamento sarà garantito dall’uso del microfono e auricolari)
IMPORTANTE: come sempre, saranno forniti ai partecipanti (compreso nel prezzo) le ricetrasmittenti con auricolari. Gli auricolari sono nuovi “usa e getta”, mentre le trasmittenti sono sanificate dalla ditta che le noleggia, la DICON SRL.
 ISCRIVITI AL GRUPPO FACEBOOK ❝Walks of Naples❞ per rimanere informato sulle nostre passeggiate partenopee, cliccando qui:  Walks of Naples | camminate napoletane
► NOTA BENE: il “parteciperò” all’evento Facebook NON VALE come prenotazione.
…………………………………….
Walks of Naples #34: ❝Via Foria❞

Via Foria è un’arteria chiave del traffico urbano cittadino, che ci capita di percorrere migliaia di volte l’anno, bloccati all’interno dei nostri autoveicoli. Ma quante volte possiamo dire di avere attraversato a piedi il lungo chilometro di questa arteria che da piazza Cavour a Piazza Carlo III attraversa la città, passando per i quartieri Stella, San Carlo all’Arena e San Lorenzo? Ebbene, ecco l’occasione giusta: lo faremo noi tutti insieme, in questa nuova passeggiata napoletana!

Ci incontreremo a piazza Cavour presso la Porta di San Gennaro e da lì seguiremo a piedi tutto il percorso dell’antichissima strada napoletana, avendo modo di scoprire i molti tesori che essa nasconde.

Anche se oggi questa parte di Napoli viene considerata un quartiere popolare, ci accorgeremo di come in passato questa zona sia stata residenza di molte famiglie nobili e ne sono testimonianza i numerosi palazzi eretti su entrambi i lati della strada. A cominciare dal palazzo del Principe di Forino, da cui la strada, che prima veniva chiamata di San Carlo all’Arena, prese il nome nel XVIII secolo. A seguire Palazzo Schiattarelli, Palazzo Ruffo di Castel Cicala, Palazzo dei Franchis, per citare solo alcuni degli edifici residenziali settecenteschi, che si ergono su entrambi i lati.

La nostra passeggiata ci porterà ad evidenziare alcuni tratti delle antiche mura cittadine, che oggi risultano inglobati e reimpiegati in edifici di natura diversa: in primis la Caserma Garibaldi che incorpora al suo interno due antiche torri aragonesi.

Ma forse la scoperta più sorprendente di via Foria sono le meravigliose isole di verde che essa conserva, incredibilmente celate allo sguardo disattento. Vere enclave di bellezza e di respiro in una città prigioniera di asfalto cemento e smog. Su tutti svetta il Real Orto Botanico, che purtroppo non potremo vedere insieme perché non visitabile nei fine settimana. Ma che è sempre aperto dal lunedì al venerdì.

Sapremo però compensare abilmente a questa lacuna, perché vi porteremo a scoprire un’altra oasi verde a molti ignota: il Giardino di Babuk. Rimarrete incantati da questa proprietà privata, amorevolmente accudita e protetta dal suo proprietario.

Numerose le chiese che incontreremo lungo il percorso: San Carlo all’Arena, Santa Maria degli Angeli alle Croci, Sant’Antonio Abate.

Concluderemo la nostra passeggiata alla grande, illustrando l’enorme edificio dell’Albergo dei Poveri su piazza Carlo III.

 

Walks of Naples #35: ❝’Ncopp a Pusilleco – a spasso tra il Casale e Marechiaro❞

Walks of Naples_ 'ncopp a Pusilleco

Walks of Naples #35: ❝’Ncopp a Pusilleco – a spasso tra il Casale e Marechiaro❞
cosa: una bellissima passeggiata alla scoperta della Collina di Posillipo, dal Borgo del Casale al Borgo dei pescatori di Marechiaro
quando: domenica 7 febbraio 2021 | dalle 10:00 alle 12:00
appuntamento: al Casale ore 09:45 davanti alla pasticceria il Cigno (via Giovanni Pascoli, 71).
chi accompagna: Francesca Del Vecchio di “Itinera Napoli”, storica dell’arte e guida turistica autorizzata dalla Regione Campania
chi organizza: Michele Del Vecchio di Spazio Tangram Napoli
► ̀chi può partecipare: tutti (visita molto interessante anche per i bambini)
costo visita guidata:10,00€ a persona
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA al 339.20.291.53 (messaggio WhatsApp) indicando nomi dei partecipanti e recapiti telefonici.
NUMERO MASSIMO PARTECIPANTI: 25 (il distanziamento sarà garantito dall’uso del microfono e auricolari)
IMPORTANTE: come sempre, saranno forniti ai partecipanti (compreso nel prezzo) le ricetrasmittenti con auricolari. Gli auricolari sono nuovi “usa e getta”, mentre le trasmittenti sono sanificate dalla ditta che le noleggia, la DICON SRL.
ISCRIVITI AL GRUPPO FACEBOOK ❝Walks of Naples❞ per rimanere informato sulle nostre passeggiate partenopee, cliccando qui:  Walks of Naples | camminate napoletane
NOTA BENE: il “parteciperò” all’evento Facebook NON VALE come prenotazione.
…………………………………….
Walks of Naples #35: ❝’Ncopp a Pusilleco – a spasso tra il Casale e Marechiaro❞
Per secoli la collina di Posillipo è stata una zona extra-urbana della città di Napoli, dove si andava a fare una gita ‘fuori-porta’ approfittando della bellezza della campagna e della frescura del mare.
Disseminati lungo il crinale, una miriade di casali, piccoli agglomerati di casupole abitate dei contadini che lavoravano le terre per conto dei signori o dei monaci proprietari di grandi appezzamenti di terreno.
A bordo della costa, invece i villaggi dei pescatori, che sfruttavano le ricchezze del mare e del fondale.
Per molti versi Posillipo è un piccolo miracolo. Sebbene i cambiamenti del tempo e della storia siano tangibili, il quartiere resta un polmone verde, un’anomalia in un città in cui parchi e giardini sono rarità.
Ma ancora di più hanno il sapore del miracolo i contesti che hanno mantenuto quasi intatto il sapore delle origini. La nostra camminata di domenica percorrerà i passi che ci porteranno dal Casale di Posillipo – uno dei più antichi insediamenti della città – in alto sul promontorio di Capo Posillipo, fino al borgo di pescatori di Marechiaro, giù a bordo del mare.
Nel Casale si respira ancora l’aria del tempo che fu, uno spazio immoto con poche case arroccate attorno alla parrocchia, un paio di negozietti e una stradina che vi gira tutto intorno. Le macchine ci arrivano a stento e la maggior parte degli accessi sono degli stretti vicoli da percorrere a piedi.
La chiesa di Santo Strato è il punto focale della comunità, che ancora oggi si riconosce in questo martire, tramandandone il nome inusuale di padre in figlio come segno di una identità e di una appartenenza.
Percorrendo via del Fosso scenderemo a via Posillipo e di qui prenderemo la Discesa Vecchia (via Nicola Ricciardi) per raggiungere Marechiaro. Scenderemo fino al mare, dove ancora le barche dei pescatori affollano il piccolo porticciolo e ci spingeremo fino a raggiungere la famosa ‘Fenestrella’
Tramite via del Ponticello, risaliremo fino alla chiesa di Santa Maria del Faro, anche questa luogo di aggregazione della comunità del borgo dove concluderemo la nostra passeggiata.