“Marina Abramović” |Cine&Art Lab | a cura di Diana Gianquitto

cine&art lab | Marina Abramovic | a cura di Diana Gianquitto
cine&art lab | Marina Abramovic | a cura di Diana Gianquitto

 

CINE&ART LAB “MARINA ABRAMOVIC”

 LABORATORIO DI COMPRENSIONE CREATIVA DELL’ARTE CONTEMPORANEA

ideato e curato da Diana Gianquitto

sabato 16 febbraio 2019 | @Spazio Tangram Napoli

cine&art lab | Marina Abramovic | a cura di Diana Gianquitto
cine&art lab | Marina Abramovic | a cura di Diana Gianquitto

…e se provassimo ad ASCOLTARE

l’arte contemporanea con TUTTI NOI STESSI?

 

tema del laboratorio: MARINA ABRAMOVIĆ

Il corpo ha parole che le labbra non conoscono.

Per scoprire che esserci, nell’arte, è molto più importante che il semplice guardare.

Empatia, flusso del tempo, energia, provocazione, commozione, genio.

Un’artista che non lascia mai indifferenti.

cine&art lab | Marina Abramovic | a cura di Diana Gianquitto
cine&art lab | Marina Abramovic | a cura di Diana Gianquitto

obiettivi e metodologia del laboratorio:

 

«ASCOLTARE» l’arte,

«SENTIRE» un’opera,

«GUARDARE» una scultura,

«GUSTARE» un capolavoro,

«COMUNICARE» un’esigenza creativa,

«COMPRENDERE» una tendenza stilistica…

Tutti i termini che normalmente utilizziamo per fare riferimento alla fruizione artistica ci indicano già in partenza come l’arte parli all’essere umano nella sua interezza di sensi, emozioni, intelletto, relazioni. E questo è vero a maggior ragione per i linguaggi contemporanei, per la loro libertà assoluta di espressione e indagine.

cine&art lab | Marina Abramovic | a cura di Diana Gianquitto
cine&art lab | Marina Abramovic | a cura di Diana Gianquitto

Ma riusciamo davvero a entrare in contatto con l’opera pienamente e con tutti noi stessi, sfruttando ogni nostra dimensione e facoltà?

Stringeremo sorprendenti relazioni con le manifestazioni dell’arte contemporanea mediante esercizi, attività e tecniche volti a potenziare il pensiero creativo e laterale, a sperimentare un nuovo dialogo con le opere attraverso sensi generalmente non sfruttati nella fruizione artistica e a scoprire strumenti inusuali per vivere l’arte con tutte le dimensioni del nostro essere!

…QUESTA VOLTA TOCCA A VOI!

Ogni esercizio ci vedrà coinvolti attivamente in prima persona, affinché l’esperienza dell’arte sia davvero vissuta!

L’energia del gruppo, in più, permetterà a ciascuno di trarre ispirazione e arricchimento dalla condivisione e dal dialogo con i compagni di esperienza.

Inoltre, in questo “CINE&ART LAB” : MARINA ABRAMOVIĆ,

 il laboratorio sarà accompagnato dalla proiezione del film

The artist is present. Marina Abramović.

… per pARTEcipare a una comprensione più autentica dell’arte contemporanea!

Il laboratorio è condotto secondo il metodo sperimentale di didattica dell’arte

CCrEAACOMPRENSIONE CREATIVA ED EMPATICO ASCOLTO DELL’ARTE©

di DIANA GIANQUITTO

CCrEAACOMPRENSIONE CREATIVA ED EMPATICO ASCOLTO DELL’ARTE© è un metodo sperimentale di didattica dell’arte ideato dal critico, curatore e docente d’arte contemporanea Diana Gianquitto, un’innovativa metodologia che mira a promuovere un ascolto empatico dell’arte allo scopo di una sua comprensione, comunicazione, divulgazione e veicolazione più profonda e incisiva.

Il metodo CCrEAA© è applicato da anni da Diana Gianquitto presso Università ed istituzioni culturali ed è stato recentemente oggetto di una tesi di laurea discussa all’Accademia di Belle Arti di Napoli.

 

SCHEDA TECNICA:

  • L’incontro ha la durata di circa 3 ore, comprendenti laboratorio e proiezione film.

DOVE E QUANDO: sabato 16 febbraio 2019 ore 17-20 circa, in aula, presso SPAZIO TANGRAM.

Eventuali variazioni del calendario saranno comunicate tempestivamente ai partecipanti.

  • Il costo dell’intero incontro (laboratorio + proiezione film) è di euro 20,00 a persona. L’incontro si attiverà col raggiungimento di un numero minimo di 10 iscritti.
  • PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA ENTRO IL 9 FEBBRAIO!
  • INFO E PRENOTAZIONI: ASSOCIAZIONE CULTURALE TANGRAM (via Bonito 21 B, Napoli) – 339.20.29.153 – INFO@SPAZIO-TANGRAM.IT

 

CHI TIENE IL LABORATORIO

DIANA GIANQUITTO 

Sono un critico, curatore e docente d’arte contemporanea, ma prima di tutto sono un “addetto ai lavori” desideroso di trasmettere, a chi dentro questi “lavori” non è, la mia grande passione e gioia per tutto ciò che è creatività contemporanea.

Collaboro stabilmente con riviste specializzate come Artribune ed Exibart. Curo rassegne, incontri, mostre, workshops e seminari in collaborazione, tra gli altri, con il Pan – Palazzo delle Arti Napoli, il Forum Universale delle Culture 2010, la Facoltà di Sociologia dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, l’Accademia di Belle Arti di Napoli, l’Università Parthenope e le gallerie Kromìa, Overfoto e Al Blu Di Prussia.

Sono da anni ideatrice, curatrice e docente di corsi di avvicinamento all’arte contemporanea in numerosi enti culturali, condotti secondo una metodica sperimentale da me ideata che sintetizzo sotto il label di CCrEAA – Comprensione CReativa e Empatico Ascolto dell’Arte e che mira a promuovere un ascolto empatico dell’arte allo scopo di una sua comprensione, comunicazione, divulgazione e veicolazione più profonda e incisiva.

Tutto il contenuto della presente brochure, i testi, il nome, concept e contenuto del corso, il nome e metodo CCrEAA sono Ó Diana Gianquitto e protetti dalle leggi sul diritto d’autore.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *