La Cena Rossa – cena d’arte ed emozioni – martedì 29 settembre 2020

 

un buono del 30% di sconto da utilizzare su un corso/workshop/evento organizzato da Spazio Tangram.
Cena Rossa – Cena d’arte ed emozioni
“Narra una leggenda cinese di due amanti che non riescono mai a unirsi. Si chiamano Notte e Giorno. Nelle magiche ore del tramonto e dell’alba gli amanti si sfiorano e sono sul punto di incontrarsi, ma non succede mai. Dicono che se fai attenzione, puoi ascoltare i lamenti e vedere il cielo tingersi del ROSSO della loro rabbia. La leggenda afferma che gli dèi hanno voluto concedere loro qualche attimo di felicità; per questo hanno creato le eclissi, nel corso delle quali gli amanti riescono a unirsi e fanno l’amore.” D.Trueba.
 
Sarà proprio il “ROSSO” il leitmotiv della Cena Rossa – cena d’arte ed emozioni  che si terrà martedì 29 settembre 2020 al Ristorante Classico a cura di Diana Gianquitto, organizzazione firmata da Michele Del Vecchio per Spazio Tangram – Napoli.

Continuano finalmente a Napoli le “Cene d’arte”! E dopo la bellissima cena futurista di luglio, iniziamo il nuovo ciclo “cibARSi” guidati dalla dottoressa Diana Gianquitto, critico, curatore e docente d’arte contemporanea.

martedì 29 settembre  2020, dalle ore 20:30 in poi il Classico ristorante italiano abbraccerà il rosso! Ci ciberemo d’arte attraverso la narrazione ed il coinvolgimento nell’arte della dottoressa Diana Gianquitto e degustando il menu gourmet dello chef Luigi di Notolo ed i “red drink” di Gianpiero Arria.

Cene d'arte a Napoli

CIBARSI- CENE D’ARTE ED EMOZIONI 

ideato e curato da Diana Gianquitto

…e se provassimo ad ASSAPORARE

l’arte con TUTTI NOI STESSI?

Colori, materie, atmosfere, consistenze, sogni, ricordi… un’opera d’arte nutre molto più che lo sguardo, così come il buon mangiare emoziona molto più che il palato!

Volete deliziarvi con le mille forme e nuances che gli artisti di tutte le epoche sono in grado di offrire alle vostre sensazioni?

… Scoprirete come i vostri sensi – dell’anima e del corpo – vi permetteranno di gustar meglio le loro creazioni, e come il buon cibo vi farà degustar meglio le suggestioni dell’arte!

  • un menu delizioso di portate che parlano d’arte, e d’emozioni.
  • durante la cena, sorprendenti esperienze di comprensione creativa dell’arte con il critico d’arte buongustaio Diana Gianquitto, che vi farà diventare protagonisti del vostro gusto, estetico ed emotivo!
  • DRESS CODE: non dimenticate di indossare un dettaglio, anche piccolo, di colore ROSSO

Cene d'arte a Napoli (5)

Stavolta, gusteremo insieme…

La Cena Rossa – d’arte, e d’emozioni

Fuoco, passione, vitalità. Ma anche regalità, eleganza.

E – inaspettatamente – ipnosi, meditazione, satira, riflessione.

Tra mille sfumature per occhi e palato scoprirete che non solo Tiziano è Rothko… oops, rosso!

IL MENU

RADICI
Puparuoli ‘mbuttunati
REGALITÀ
Cappellacci ripieni bufala e gamberi rossi
IPNOSI
girella di lampuga, salsa teriyaki e verdura croccante
SENTIMENTO
Paris Brest con cremoso al cardamomo e croccante di arachidi

DIANA GIANQUITTO

Diana Gianquitto | critico, curatore e docente d’arte contemporanea

Sono un critico, curatore e docente d’arte contemporanea, ma prima di tutto sono un “addetto ai lavori” desideroso di trasmettere, a chi dentro questi “lavori” non è, la mia grande passione e gioia per tutto ciò che è creatività contemporanea. Inoltre, ve lo confesso in questa occasione, sono appassionata di buon cibo tanto quanto di buona arte.

Collaboro stabilmente con riviste specializzate come Artribune ed Exibart. Curo rassegne, incontri, mostre, workshops e seminari in collaborazione, tra gli altri, con il Pan – Palazzo delle Arti Napoli, il Forum Universale delle Culture 2010, la Facoltà di Sociologia dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, l’Accademia di Belle Arti di Napoli, l’Università Parthenope e le gallerie Kromìa, Overfoto e Al Blu Di Prussia.

Sono da anni ideatrice, curatrice e docente di corsi di avvicinamento all’arte contemporanea in numerosi enti culturali, condotti secondo una metodica sperimentale da me ideata che sintetizzo sotto il label di CCrEAA – Comprensione CReativa e Empatico Ascolto dell’Arte e che mira a promuovere un ascolto empatico dell’arte allo scopo di una sua comprensione, comunicazione, divulgazione e veicolazione più profonda e incisiva.

Le Cene di Fibonacci a Napoli

Le Cene di Fibonacci a Napoli
Le Cene d’arte  a Napoli

La “Cena Rossa” rientra nel ciclo de “Le Cene di Fibonacci” ed è riservata ad un massimo di 34 persone, numero -ovviamente- di Fibonacci!

Le Cene di Fibonacci a Napoli
Le Cene d’arte a Napoli

COSTO
La Cena Rossa” di martedì 29 settembre 2020 è una cena d’arte in cui i commensali saranno attori in prima persona, coinvolti attivamente nella serata, prevede un contributo di 50,00€ a persona che comprende
– la cena con “MENU ROSSO” (menu gourmet di quattro portate ideato dallo chef Luigi Di Notolo)
– I RED DRINKS” (cocktail “rossi” di accompagnamento ideati da Gianpiero Arria)
– la voce narrante della dottoressa Diana Gianquitto, storico dell’arte, che ci guiderà in questo bellissimo percorso.
[NB: Per partecipare, è necessario acquistare il ticket alla cena/spettacolo]

Cene d'arte a Napoli
Cene d’arte a Napoli
Cene d'arte a Napoli
Cene d’arte a Napoli

MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE
La “cena Rossa” di martedì 29 settembre 2020 è riservata ad un massimo di 40 persone e la prenotazione è obbligatoria. Per partecipare, bisogna iscriversi all’evento, compilando il modulo al seguente link: bit.ly/33B9OaB

Le Cene di Fibonacci a Napoli
Le Cene d’arte a Napoli

LOCATION DELL’EVENTO
Classico ristorante italiano
Vico Santa Maria a Cappella Vecchia, 46, Napoli
✆ 081 245 1144
🌐 www.facebook.com/classicoristorantenapoli/

Le Cene di Fibonacci a Napoli
Le Cene d’arte a Napoli

ORGANIZZAZIONE
Michele Del Vecchio per Spazio Tangram – Napoli
✆ Tel: 081.18.08.72.71
💬 WhatsApp: 339.20.29.153
✉ info@spazio-tangram.it
🌐 www.spazio-tangram.it

Cene d'arte a Napoli

L’incontro è condotto secondo il metodo sperimentale di didattica dell’arte

CCrEAACOMPRENSIONE CREATIVA ED EMPATICO ASCOLTO DELL’ARTE©

di DIANA GIANQUITTO

CCrEAACOMPRENSIONE CREATIVA ED EMPATICO ASCOLTO DELL’ARTE© è un metodo sperimentale di didattica dell’arte ideato dal critico, curatore e docente d’arte contemporanea Diana Gianquitto, un’innovativa metodologia che mira a promuovere un ascolto empatico dell’arte allo scopo di una sua comprensione, comunicazione, divulgazione e veicolazione più profonda e incisiva.

Il metodo CCrEAA© è applicato da anni da Diana Gianquitto presso Università ed istituzioni culturali ed è stato recentemente oggetto di una tesi di laurea discussa all’Accademia di Belle Arti di Napoli.

GALLERIA FOTOGRAFICA

In questa galleria fotografica, un po’ di immagini delle “Cene di Fibonacci” già svolte.

Tutto il contenuto della presente brochure, i testi, il nome, concept e contenuto dell’incontro, il nome e metodo CCrEAA sono Ó Diana Gianquitto e protetti dalle leggi sul diritto d’autore.

Spazio dedicato alla fotografia, alle arti, al cinema, al teatro