Walks of Naples #12: Pausilypon

Walks of Naples #12: Pausilypon

Walks of Naples #12: Pausilypon

WALKS OF NAPLES #12: ❝Pausilypon❞
►cosa: una bellissima visita alla scoperta di Pausilypon!
Per gli antichi romani era il luogo in cui tutti gli affanni e tutti i dolori venivano a cessare, ed ancor oggi, dopo tremila anni, Posillipo è ancora il luogo di delizia e di otium di tutti i partenopei, anche di quelli che qui non abitano. Qui si viene davvero a cercare sollievo dal caos dalla folla e dalla vita frenetica.
►quando: mercoledì 25 aprile 2018 | dalle 10:00 alle 12:30
► appuntamento: ore 10:00 alla Fontana del Sebeto a Largo Sermoneta (zona Mergellina).
►chi accompagna:
– Francesca Del Vecchio* di “Itinera Napoli”, storica dell’arte e guida turistica autorizzata dalla Regione Campania
– Michele Del Vecchio di Spazio Tangram – Napoli
►chi può partecipare: tutti (visita molto interessante anche per i bambini)
►costo visita guidata: 10,00€
►prenotazione obbligatoria al 339.20.291.53 (SMS o messaggio WhatsApp) oppure scrivendo ad info@spazio-tangram.it indicando nomi dei partecipanti e recapiti telefonici.
► ISCRIVITI AL GRUPPO ❝Walks of Naples | camminate napoletane❞ per rimanere informato sulle nostre passeggiate partenopee: www.facebook.com/groups/WalksofNaples
N.B.: ricordiamo che il “parteciperò” all’evento non vale come prenotazione!
…………………………………….
Mercoledì 25 aprile 2018 ci sarà il 12° appuntamento con le “Walks of Naples | camminate napoletane”, ciclo di passeggiate per una Napoli insolita e sorprendente, esplorando meraviglie e luoghi noti e meno noti, accompagnati dai fratelli Francesca e Michele Del Vecchio
…………………………………….
*Francesca Del Vecchio: storica dell’arte e guida turistica. Attiva da 30 anni nel campo dello studio comunicazione e gestione dei beni culturali. Abbina passione per l’arte e amore per la divulgazione.
*Michele Del Vecchio: da 10 anni direttore artistico di Spazio Tangram – Napoli, spazio napoletano dedicato alla fotografia ed all’arte contemporanea. Ama creare connessioni tra persone coinvolgendole nella grande famiglia di Tangram.
…………………………………….
WALKS OF NAPLES #12: ❝PAUSILYPON❞
Già gli antichi si erano fatti avvolgere dallo stupore di fronte alla bellezza di questa collina che si erge sulle acque del Golfo di Napoli a chiudere con la sua punta l’abbraccio della baia. L’avevano non a caso chiamata Pausilypon, luogo in cui tutti gli affanni e tutti i dolori vengono a cessare. E ancor oggi, dopo tremila anni, Posillipo è ancora il luogo di delizia e di otium di tutti i partenopei, anche di quelli che qui non abitano. Qui si viene davvero a cercare sollievo dal caos dalla folla e dalla vita frenetica.
La nostra passeggiata sarà un vero e proprio pellegrinaggio di bellezza tra natura e arte: partiremo da Largo Sermoneta (appuntamento davanti alla fontana) per percorrere in tutta la sua lunghezza via Posillipo, la strada voluta da Gioacchino Murat e costruita ad inizio Ottocento per rendere più agevole l’attraversamento della collina. E vi porteremo fino a quel Capo di Posillipo di Arboriana memoria, anche se noi vi “vogliamo ancora bene”.
Camminare ci permetterà di scorgere al di sotto della strada le straordinarie dimore nobiliari che nei secoli sono state erette a bordo del mare. Fino alla costruzione murattiana, infatti, l’unico accesso alla collina avveniva proprio in barca.
A partire da Palazzo Donn’Anna, che di Posillipo è ormai diventato in qualche modo il vessillo. La sua struttura diroccata si erge a baluardo della collina, testimone imperituro di una storia secolare. Ripercorreremo le vicende costruttive della residenza del Viceré disegnata dal più grande architetto barocco a Napoli: Cosimo Fanzago e mai portata a compimento, sebbene in parte sia sempre stata abitata.
Sarà un susseguirsi di ville e parchi quelle che scopriremo lungo il percorso: Doria d’Angri, Pavoncelli, Roccaromana, Mazziotti, D’Avalos, solo per citare le più celebri.
Arriveremo fino a quello che era il Casale di Posillipo, l’antico borgo medioevale abitato dai contadini e dai pescatori.
E finalmente i segreti di Posillipo vi saranno svelati

Corso Lezioni di Fotografia di Paesaggio | inizio 28 maggio 2018

corso di fotografia di paesaggio a cura di Mario Ferrara
corso di fotografia di paesaggio a cura di Mario Ferrara

corso avanzato LEZIONI DI FOTOGRAFIA DI PAESAGGIO
con un approfondimento sulla fotografia di architettura
a cura di Mario Ferrara
inizio lunedì 28 maggio 2018 | Spazio Tangram Napoli

“Ogni paesaggio è definito da uno sguardo che gli dà forma e, insieme, un’identità.
Un paesaggio prende forma e acquisisce una sua immagine solo quando lo si guarda. Il paesaggio ha quindi profonde implicazioni per la teoria della visione, perché dà forma a un modo di vedere che non è univoco, ma diverso per ciascuno di noi e che è mutato nel corso dei secoli”.

lezioni di fotografia di paesaggio
lezioni di fotografia di paesaggio | © ph: Mario Ferrara

OBIETTIVI E CONTENUTI DEL CORSO
Il corso avanzato Lezioni di fotografia di Paesaggio, è un percorso formativo dedicato a chi già possiede le conoscenze di tecnica fotografica di base e vuole approfondire le tematiche relative alla lettura ed alla interpretazione del paesaggio attraverso il linguaggio fotografico.
Dopo un approfondimento sul panorama storico nazionale ed internazionale relativo alla fotografia di paesaggio – dalle origini della fotografia fino alle ricerche dei nostri anni sul paesaggio contemporaneo e sull’idea di “luogo” – il corso è prevalentemente improntato sulla produzione. L’analisi ed il confronto delle fotografie prodotte, permetterà di realizzare un progetto fotografico personale per ogni singolo partecipante, nell’ambito del tema comune.

lezioni di fotografia di paesaggio
lezioni di fotografia di paesaggio | © ph: Mario Ferrara

Il percorso prevede:
• analisi di molti degli autori che nel corso della storia della fotografia hanno trattato il tema del paesaggio dalle origini della fotografia alla fotografia contemporanea, attraverso proiezioni, libri e documentari.
• sviluppo di un progetto fotografico personale nell’ambito dalla tematica generale, da esporre alla mostra finale;
• approfondimenti di fotografia digitale sia per la fase di ripresa, che per quella dell’ottimizzazione dei file per la stampa finale;
• sono previste due lezioni*, una teorica ed una pratica in esterni, dedicate esclusivamente alla tecnica di ripresa della fotografia di architettura.
*è possibile iscriversi solo alle due lezioni di fotografia di architettura

mario-ferrara
lezioni di fotografia di paesaggio | © ph: Mario Ferrara
lezioni di fotografia di paesaggio | © ph: Mario Ferrara
lezioni di fotografia di paesaggio | © ph: Mario Ferrara
lezioni di fotografia di paesaggio | © ph: Mario Ferrara
lezioni di fotografia di paesaggio
lezioni di fotografia di paesaggio | © ph: Mario Ferrara

IL DOCENTE: MARIO FERRARA | www.marioferrara.it
Nasce a Caserta nel 1972.
Laureato in architettura alla Federico II di Napoli, Master II livello: La rappresentazione fotografica dell’architettura e dell’ambiente, conseguito al La Sapienza di Roma.
Insegna dal 2000 Tecnica fotografica all’IIS Sannino Ponticelli di Napoli con contratto a tempo indeteerminato.
Ha insegnato Teoria e tecnica della fotografia digitale (a.a. 2007/2008) e Tecnica di ripresa della fotografia di Architettura (a.a. 2009/2010) all’Accademia di Belle Arti di Napoli.
Al suo attivo numerose pubblicazioni e mostre.
Nel 2008 ha fotografato sette città italiane per la Deutsche Bank.
Dal 2011 è tra i relatori di Photoarchitetti, evento nazionale itinerante dedicato alla teoria e tecnica fotografica in architettura.
Nel 2013 ha realizzato una campagna fotografica, per conto della CEI, sulle chiese di architettura contemporanea italiane, con le immagini in mostra al museo MAXXI di Roma.
Nel 2014 ha esposto al museo MACRO di Roma nell’ambito di un evento artistico organizzato da Deutsche Bank.
Nel 2015 ha esposto a Venezia nell’ambito di Mediterraneo: Fotografie tra terra e mare; a Camerino nell’ambito del XVV Seminario di cultura urbana ed a Bari nell’ambito del Museo Foto Festival.
Nel 2016 ha esposto al Rovinj Photodays in Croazia

lezioni di fotografia di paesaggio
lezioni di fotografia di paesaggio | © ph: Mario Ferrara


DURATA
• 12 incontri (dieci in aula e due esercitazioni fotografiche in esterno).
• lezioni in aula: lunedì e giovedì dalle 19:00 alle 21:00 a partire da lunedì 28 maggio 2018
• uscite fotografiche: sabato 9 giugno e sabato 16 giugno 2018

il calendario
il calendario

MOSTRA
Gli allievi a fine corso esporranno presso Spazio Tangram (o altra sede) il proprio progetto fotografico prodotto durante il corso.

lezioni di fotografia di paesaggio
lezioni di fotografia di paesaggio | © ph: Mario Ferrara


COSTO
– 330,00€ (intero corso)
– 100,00€ (per chi si iscrive esclusivamente alle lezioni di fotografia di architettura)


PROMOZIONI*
 “Early booking“: 300,00€ (invece di 330,00€) se ci si iscrive entro lunedì 30 aprile 2018
 “You&Me“: se ci si iscrive in due, ognuno pagherà 300,00€ (invece di 330,00€)
• “Premio Fedeltà”: 300,00€ (invece di 330,00€)  per chi già ha frequentato un corso o workshop di Tangram Academy
*le promozioni non sono cumulabili

ISCRIZIONI
Essendo il corso a numero chiuso (massimo 20 partecipanti), per confermare la propria partecipazione è necessario fissare un appuntamento via email ad info@spazio-tangram.it, oppure telefonicamente al 339.20.29.153 (Michele Del Vecchio – Responsabile corsi/attività) per formalizzare l’iscrizione.
A questo link è possibile scaricare il modulo di iscrizione:
www.spazio-tangram.it/moduli/modulo_iscrizione_corso_fotografia_paesaggio.pdf

MODALITA’ DI PAGAMENTO
E’ possibile effettuare il pagamento tramite bonifico, contanti o assegno bancario.

SEDE DEL CORSO
Spazio Tangram
Via Bonito 21/b | Napoli (all’interno del parco)
www.facebook.com/SpazioTangram
✆ 339.20.29.153
✉ info@spazio-tangram.it

Walks of Naples #11: le Ville di Stabiae

Walks [out] of Naples #11: le Ville di Stabiae
Walks [out] of Naples #11: le Ville di Stabiae
WALKS [out] OF NAPLES #11: ❝LE VILLE DI STABIAE❞
►cosa: una bellissima visita alle “Ville Romane” di Castellamare di Stabia: Villa Arianna e Villa San Marco. Vi lasceranno senza parole!
►quando: domenica 15 aprile 2018 | dalle 09:00 alle 13:30
► appuntamento: ore 08:45 a Piazza Vanvitelli in modo da poter partire per le 09:00. Si raccomanda massima puntualità, in modo da poter arrivare per le 10:00 a Castellammare.
►come si raggiungerà il sito: in pullman turistico
►chi accompagna:
– Francesca Del Vecchio* di “Itinera Napoli”, storica dell’arte e guida turistica autorizzata dalla Regione Campania
– Michele Del Vecchio di Spazio Tangram – Napoli
►chi può partecipare: tutti (visita molto interessante anche per i bambini)
►costo (comprensivo di transfer in pullman turistico e visita guidata): 25,00€ per gli adulti e 15,00€ per i ragazzi fino a 12 anni.
►prenotazione obbligatoria al 339.20.291.53 (SMS o messaggio WhatsApp) oppure scrivendo ad info@spazio-tangram.it indicando nomi dei partecipanti e recapiti telefonici. Dovendo l’organizzazione prenotare il pulmann turistico, la prenotazione è impegnativa e senza possibilità di annullamento (si paga lo stesso anche se non si viene). L’organizzazione -previa comunicazione a tutti i prenotati- si riserva il diritto di annullare l’iniziativa se, entro giovedì 12 aprile, non si sia raggiunto il numero minimo di 20 partecipanti.
► ISCRIVITI AL GRUPPO ❝Walks of Naples | camminate napoletane❞ per rimanere informato sulle nostre passeggiate partenopee:www.facebook.com/groups/WalksofNaples
N.B.: ricordiamo che il “parteciperò” all’evento non vale come prenotazione!
……………………..……………..
Domenica 15 aprile 2018 ci sarà il 10° appuntamento con le “Walks of Naples”, il primo fuori città, esplorando meraviglie e luoghi noti e meno noti, accompagnati dai fratelli Francesca e Michele Del Vecchio
……………………..……………..
*Francesca Del Vecchio: storica dell’arte e guida turistica. Attiva da 30 anni nel campo dello studio comunicazione e gestione dei beni culturali. Abbina passione per l’arte e amore per la divulgazione.
*Michele Del Vecchio: da 10 anni direttore artistico di Spazio Tangram – Napoli, spazio napoletano dedicato alla fotografia ed all’arte contemporanea. Ama creare connessioni tra persone coinvolgendole nella grande famiglia di Tangram.
……………………..……………..
WALKS [out] OF NAPLES #11: ❝LE VILLE DI STABIAE❞
Una prima Walks [Out] Naples che vi lascerà senza fiato! Dopo due settimane di assenza, causa le lunghe vacanze Pasquali, abbiamo pensato di ricominciare alla grande.
Vi porteremo a fare una gita fuori porta, la nostra versione del Lunedì in Albis sotto forma di camminata artistica. La nostra meta per domenica 15 aprile 2018 è l’antica città romana di Stabiae, quella per intenderci dove trovò la morte sotto le ceneri quel Plinio il Vecchio, sapiente generale romano che ha ossessionato i ricordi DI quanti al liceo hanno dovuto affrontare le versioni dei suoi testi in latino.
Tutti noi campani, amanti delle nostra terra e della sua storia, abbiamo visitato non una ma più volte gli Scavi di Pompei ed Ercolano, le più celebri città vesuviane distrutte dall’eruzione del 79 d.C., ma quanti tra noi possono dire di aver fatto altrettanto con le ville marittime di Stabiae? E non mi meraviglierei se da più parti si levassero commenti perplessi in merito alla nostra meta. Ville, ma quali, ma dove?
A pochi chilometri dalla celeberrima Pompei, grande centro commerciale e mercantile, si ergeva una cittadina più piccola ma non meno importante, destino vacanziero della ricca clientela romana che qui vi ha eretto splendide Ville d’Otium a strapiombo sul mare.
Villa San Marco, Villa Arianna, Villa del Pastore e altre minori, ma non meno interessanti, costituiscono un patrimonio straordinario e per molti ancora inesplorato. Se vi sembra enorme la Domus più grande di Pompei, la famosa Villa del Fauno, che si estende per circa 3000 mq, cosa potreste provare e visitare Villa San Marco che si sviluppa su una superficie di circa 11.000 metri quadri, tra casa giardini e spiagge?!
Siamo nell’ambito dell’attuale comune di Castellammare di Stabia, sulla collina di Varano, luogo leggermente decentrato e isolato rispetto alla città moderna. Qui sono emersi a partire dai primi scavi fatti dai Borbone a partire dalla metà del Settecento, i resti delle ricchissime ville marittime, luogo di delizia della nobiltà Romana, che vi giungeva via mare, ancorando direttamente agli approdi privati di ciascuna residenza.
E pensate che queste meraviglie sono visitabili GRATUITAMENTE, e nonostante questo solo pochi coraggiosi superano la scarsità di informazioni e la difficoltà dei trasporti per venirle ad ammirare.
Ecco quindi la nostra proposta: visitare le più belle ville di Stabiae, San Marco e Arianna, dove ammireremo dei veri e propri tesori misconosciuti, lontano dalla pazza folle delle comitive italiane e straniere che affollano i siti vicini.
Vi ci porteremo nella maniera più comoda: abbiamo previsto un trasporto con pullman gran turismo dal centro del Vomero e ritorno, per permettervi di godere senza affanno di questa che – ne siamo certi – sarà per voi una grande scoperta.