cena fotografica #8: Geometrie

cena fotografica #8: geometrie
cena fotografica #8: geometrie

Foodography | cena fotografica #8: tema “GEOMETRIE”

• quando: mercoledì 21 febbraio 2018 h:20:00
•  dove:  Pub Morrigan | Via Morghen 72/a | Napoli
• ospite Giorgio Cappiello, direttore artistico di Bunker
•  tema del photo-contest:”GEOMETRIE”
• termine invio fotografie: martedì 20 febbraio 2018

TEMA DEL PHOTO CONTEST: “GEOMETRIE”
PREMI IN PALIO
• PREMIO VINCITORE ASSOLUTO
► il libro “Skyline2 di Franco Fontana
 PREMIO “GIURIA TECNICA”
►libro “Ars Combinatoria” di Chema Madoz
 PREMIO “GIURIA POPOLARE”
►libro  su “Gabriele Basilico” per la catena Fotonote ed. Contrasto

N.B: si può partecipare anche senza portare fotografie! Tutti possono votare!

Ed eccoci giunti al 5° anno di cene fotografiche organizzate da Spazio Tangram – Napoli in collaborazione con Charme tutto il bello di Napoli e della Campania,  Foto Center Club.

sorrisi e fotografie
sorrisi e fotografie

COSA SONO LE CENE FOTOGRAFICHE?

Un ciclo di serate in cui si uniscono l’enogastronomia, la fotografia e la musica, con la “qualità” come minimo comun denominatore.
Il pub Morrigan metterà il cibo e le birre, mentre i tanti appassionati ed amici  metteranno le fotografie.

Sorrisi, buon cibo e tanti amici
Sorrisi, buon cibo e tanti amici
sorrisi & fotografie
sorrisi & fotografie

L’idea è quella di far incontrare “fisicamente” professionisti, amatori o semplici appassionati dello scatto, uniti dall’interesse comune per la fotografia, attraverso una gara fotografica. L’arte dello “scrivere con la luce” è spesso condivisa “on line”, ma godersela dal vivo è un’altra cosa.

il Panino Tangram
il Panino Tangram | limited edition

IL TEMA DEL PHOTO CONTEST: “GEOMETRIE”
Il tema scelto da Giorgio Cappiello, ospite in giuria tecnica,  sarà “GEOMETRIE“.

le birre del Morrigan
le birre del Morrigan

DSC_0227

socialità & fotografie
socialità & fotografie
le fotografie in esposizione

le fotografie in esposizone
sorrisi e fotografie
sorrisi e fotografie
PREMI IN PALIO
• PREMIO VINCITORE ASSOLUTO
► il libro “Skyline2 di Franco Fontana
 PREMIO “GIURIA TECNICA”
►libro “Ars Combinatoria” di Chema Madoz
 PREMIO “GIURIA POPOLARE”
►libro  su “Gabriele Basilico” per la catena Fotonote ed. Contrasto

Cene fotografiche di Spazio Tangram

MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE
Di seguito le regole da rispettare, nell’interesse di tutti, per rendere più fluido il photo-contest:

– Il contest nasce come momento di confronto “di persona”, quindi non è possibile mandare la fotografia se non si sarà presenti fisicamente alla serata.
– Risoluzione della fotografia: lunghezza minima del lato corto 1500 pixel
– L’immagine non può essere autografata con watermark (no firme, no autore, no sito, ecc).
– Si può inviare una sola immagine. Una volta inviata la fotografia, non sarà possibile sostituirla successivamente, né via email né durante la serata.
Ove mai arrivassero due o più fotografie in una stessa email, ne verrà scelta una -a caso-dall’organizzazione.

– Le immagini devono essere inviate tassativamente entro e non oltre le ore 23:59 del giorno precedente la gara, per permettere al giurato tecnico di visionarle preventivamente e scegliere le sue preferite e per consentire all’organizzazione di stamparle e di allestire l’esposizione.

Luca Anzani del Centro di Fotografia Indipendente
Luca Anzani del Centro di Fotografia Indipendente

N.B.: NON VERRANNO ESPOSTE LE FOTOGRAFIE DI CHI NON SARA’ PRESENTE ALLA SERATA.

INVIO DELLE IMMAGINI
Per partecipare alla gara fotografica, inviare ENTRO E NON OLTRE LE ORE 23:59 DI MARTEDì 20 FEBBRAIO 2018 il proprio scatto con tema “GEOMETRIE” all’indirizzo email: cena-fotografica@spazio-tangram.it
Ci occuperemo noi di stampare la fotografia in formato 20x30cm e di montarla su cartoncino nero 25×35. Il costo di stampa rientra nei 5,00€ che ogni partecipante pagherà durante la serata, comprensivo anche dei costi di organizzazione del photo contest ed allestimento della mostra. A fine serata ogni autore potrà portar via la propria immagine stampata.

Antonio Biasiucci con Michele Del Vecchio
il fotografo Antonio Biasiucci, ospite ad una delle nostre serate
Michele Del Vecchio e Luisa Solla di Spazio Tangram con il fotografo Mario Ferrara
Michele Del Vecchio e Luisa Solla di Spazio Tangram con il fotografo Mario Ferrara
Michele Del Vecchio di Spazio Tangram con il fotoreporter Mario Laporta
Michele Del Vecchio di Spazio Tangram con il fotoreporter Mario Laporta

SVOLGIMENTO DELLA SERATA
Le fotografie saranno esposte nel Morrigan Pub (via Morghen 72/a) e valutate da una giuria tecnica e da una giuria popolare. La somma dei due punteggi decreterà il vincitore della serata.

VOTAZIONE GIURIA POPOLARE
La giuria popolare è composta dai partecipanti alla serata, che abbiano o meno portato fotografie in gara. Ognuno voterà le tre fotografie preferite (escludendo la propria, nel caso di partecipanti al contest). Si conteggeranno i voti ed andranno a punti i primi dieci classificati, secondo questa tabella:
1° classificato: 10 punti
2° classificato: 9 punti
3° classificato: 8 punti
4° classificato: 7 punti
5° classificato: 6 punti
6° classificato: 5 punti
7° classificato: 4 punti
8° classificato: 3 punti
9° classificato: 2 punti
10° classificato: 1 punti
IMPORTANTE: si potrà votare entro le 22:30, poi inizierà lo spoglio dei voti per poter stilare la classifica “GIURIA POPOLARE”.

il fotografo Mario Spada
il fotografo Mario Spada, ospite ad una delle nostre serate

VOTAZIONE GIURIA TECNICA
Ogni incontro avrà come ospite un addetto ai lavori (fotografo professionista, curatore, critico fotografico, gallerista, stampatore, ecc). Prima della gara, l’ospite visionerà tutte le fotografie in maniera anonima (non c’è riferimento agli autori), sceglierà le dieci fotografie preferite ed assegnerà un ordine di classica dal 1° al 10°, valutandole per attinenza al tema, composizione, tecnica, originalità, ecc
Alle scelte dell’ospite corrisponderà il seguente punteggio:
1° classificato: 10 punti
2° classificato: 9 punti
3° classificato: 8 punti
4° classificato: 7 punti
5° classificato: 6 punti
6° classificato: 5 punti
7° classificato: 4 punti
8° classificato: 3 punti
9° classificato: 2 punti
10° classificato: 1 punti

VOTAZIONE COMPLESSIVA
A fine serata si effettuerà lo spoglio della votazione popolare, con relativa classifica, si sommeranno i due punteggi (giuria popolare e giuria tecnica) e la fotografia che avrà ottenuto più punti sarà la vincitrice della gara. Il suo autore riceverà un attestato ed il libro fotografico in palio. In caso di parimerito tra due o più fotografie, vincerà quella che ha ottenuto più punti nella “classifica tecnica”.

COME PARTECIPARE

Poche facili regole da seguire
Si può partecipare alla serata con o senza fotografie.
Se si vuole partecipare al photo-contest, bisogna mandare il proprio scatto con tema “GEOMETRIE” entro e non oltre MARTEDì 20 FEBBRAIO 2018 all’indirizzo email cena-fotografica@spazio-tangram.it
N.B.: NON VERRANNO ESPOSTE LE FOTOGRAFIE DI CHI NON SARA’ PRESENTE ALLA SERATA.
 
La partecipazione al contest fotografico prevedede un contributo di 5,00€ che comprende i costi di stampa della fotografia ed i costi di organizzazione del photo-contest. 
La consumazione è libera, secondo l’ottima carta di panini, piatti e birre del Pub Morrigan

ORGANIZZAZIONE

Michele Del Vecchio per Spazio Tangram e Sergio Gradogna di Charme tutto il bello di Napoli e della Campania
www.spazio-tangram.it | www.facebook.com/SpazioTangram
www.charmenapoli.it | www.facebook.com/CharmeTuttoilbellodiNapoli
✆ 339.20.29.153 | ✉ info@spazio-tangram.it

SEDE
Morrigan Pub | Via Morghen 72/a | Napoli

Walks of Naples #4: San Giovanni a Carbonara

WALKS OF NAPLES #4: ❝SAN GIOVANNI A CARBONARA❞
►cosa: “Walks of Naples” #4: San Giovanni a Carbonara. Una bellissima passeggiata in quello che un tempo era lo “sversatoio” cittadino, ed oggi è un interessante e sorprendente zona dove si celano tante meraviglie nascoste e dove è in atto un processo di riqualificazione urbana.
►quando: sabato 3 febbraio 2018 | dalle 10:00 alle 12:30
► appuntamento: ore 10:00 davanti alla Chiesa di San Giovanni a Carbonara (Via Carbonara 4, Napoli)
►chi accompagna:
– Francesca Del Vecchio* di “Itinera Napoli”, storica dell’arte e guida turistica autorizzata dalla Regione Campania
– Michele Del Vecchio di Spazio Tangram – Napoli
►chi può partecipare: tutti
►costo: 10,00€ a persona
►prenotazione obbligatoria al 339.20.291.53 (telefonata, SMS o messaggio WhatsApp) oppure scrivendo ad info@spazio-tangram.it indicando nomi dei partecipanti e recapiti telefonici.
► ISCRIVITI AL GRUPPO ❝Walks of Naples | camminate napoletane❞ per rimanere informato sulle nostre passeggiate partenopee:www.facebook.com/groups/WalksofNaples
N.B.: ricordiamo che il “parteciperò” all’evento non vale come prenotazione!
……………………..……………..
Sabato 4 febbraio 2018 avremo il 4° appuntamento con le “Walks of Naples”, ciclo di passeggiate per una Napoli insolita e sorprendente, esplorando meraviglie e luoghi noti e meno noti, accompagnati dai fratelli Francesca e Michele Del Vecchio
……………………..……………..
*Francesca Del Vecchio: storica dell’arte e guida turistica. Attiva da 30 anni nel campo dello studio comunicazione e gestione dei beni culturali. Abbina passione per l’arte e amore per la divulgazione.
*Michele Del Vecchio: da 10 anni direttore artistico di Spazio Tangram – Napoli, spazio napoletano dedicato alla fotografia ed all’arte contemporanea. Ama creare connessioni tra persone coinvolgendole nella piccola/grande famiglia di Tangram.
……………………..……………..
WALKS OF NAPLES #4: ❝SAN GIOVANNI A CARBONARA❞
IL PROGRAMMA
Una strada nata per essere lo sversatoio cittadino. Qui ab antiquo i napoletani portavano i rifiuti urbani, che venivano quindi bruciati sul posto dai carbonari. Spettava poi al naturale refluo dell’acqua piovana di ripulire le ceneri. Nulla di più lontano dalla piacevole eco culinaria che la parola “carbonara” normalmente suscita in tutti noi. Ma nonostante un’origine così umile, oggi questa strada è capace davvero di stimolare i nostri sensi. E non parlo solo delle papille gustative, tintillate da trattorie osterie e pizzerie varie e soprattutto dalla presenza dell’Antico Panificio Rescigno, che da 100 anni qui sforna delizie. Mi riferisco in particolar modo alla vista, che non può che restare abbagliata di fronte a scrigni d’arte d’incomparabile bellezza, che lungo via Carbonara vi si nascondono. Si, perché come al solito, Napoli ci ha abituato così: ricchezze non esibite, ma all’opposto celate. Come una splendida dama orientale, la cui bellezza si può cogliere solo se si arriva a rimuoverne il velo.
A cominciare dalla Chiesa di San Giovanni a Carbonara, abbarbicata in alto su una collina, raggiungibile solo se ci si inerpica con coraggio su di un’erta scalinata. E come se non bastasse, si nasconde al nostro sguardo, dandoci il fianco e celandosi dietro quella che, in realtà, non è la sua facciata ma solo una quinta teatrale. A coloro che avranno osato superare ogni ostacolo, la chiesa si presenta davvero come un gioiello unico, pantheon dell’ultimo ramo degli Angioini di Napoli. Dipinti sculture e affreschi ne fanno un vero e proprio museo dell’arte napoletana.
Al suo interno, non una ma ben due cappelle di rami diversi della famiglia Caracciolo (Caracciolo del Sole e Caracciolo di Vico), famiglia tra le più antiche del Regno, che aveva sede proprio qui in questo quartiere del Seggio di Capuana.
E tante sono le residenze signorili di questa famiglia che troveremo lungo il percorso a cominciare da Palazzo Caracciolo di Santobuono, ogni trasformato da un accorto restauro in uno splendido hotel 4 stelle e di fronte quello dei Caracciolo d’Oppido, oggi sede di un istituto scolastico.
Al culmine della strada, proprio dove si erge Porta Capuana, una delle quattro porte superstiti dell’antica cinta muraria della città, concluderemo alla grande il nostro itinerario, con il Complesso di Santa Caterina a Formiello, tra i meno noti nel panorama cittadino. Eppure resterete incantanti da una chiesa dalla rara impostazione rinascimentale, due chiostri reinventati in epoca moderna e un antico convento oggi testimonianza di archeologia industriale.
……………………..……………..
N.B.: l’organizzazione si riserva il diritto, previa comunicazione, di annullare la passeggiata se le condizioni meteorologiche non dovessero essere ideali o se non si dovesse essere raggiunto il numero minimo di prenotati.

Walks out of Naples: la Pompei che non conosci

►cosa: “Walks out of Naples”: “la Pompei che non conosci”
►quando: domenica 4 febbraio 2018 | dalle 10:00 alle 12:30
► appuntamento: ore 10:00 agli Scavi di Pompei, Porta Marina Superiore, Via Villa dei Misteri, 1 presso il Bar Hortus.
►chi può partecipare: tutti
►costo:
– 12,00€: adulti (auricolari compresi nel prezzo)
– 8,00€: bambini fino ai 10 anni (auricolari compresi nel prezzo)
– gratis:da 0-6 anni (no auricolari)
►ingresso agli Scavi di Pompei: gratuito (come tutte le prime domeniche del mese)
►prenotazione obbligatoria al 339.20.291.53 (telefonata, SMS o messaggio WhatsApp) oppure scrivendo ad info@spazio-tangram.it indicando nomi dei partecipanti e recapiti telefonici.
► ISCRIVITI AL GRUPPO ❝Walks of Naples | camminate napoletane❞ per rimanere informato sulle nostre passeggiate partenopee: www.facebook.com/groups/WalksofNaples
N.B.: ricordiamo che il “parteciperò” all’evento non vale come prenotazione!
…………………………………….
Walks out of Naples: ❝LA POMPEI CHE NON CONOSCI❞
Le visite “Walks out of Naples” sono uno spin-off delle nostre Walks of Naples | camminate napoletane.
Le visite WooN, sono più mirate rispetto alle nostre classiche camminate partenopee. E se con le Walks vi proponiamo l’inconsueto e l’insolito lungo percorsi urbani a Napoli, con questa nuova proposta vogliamo mettere sotto i riflettori quei MUST del nostro territorio campano, che si pensa di conoscere, ma che in realtà hanno ancora molto da dire.
Ideate da Francesca Del Vecchio nell’ambito delle attività di ITINERA società dell’arte, sono organizzate sempre dall’amorevole connubio dei fratelli Del Vecchio, con la sapiente regia di Michele Del Vecchio e della community del suo Spazio Tangram – Napoli che ne promuove la gestione sui social e media.
Ad accompagnare alla visita, oltre alla stessa Francesca Del Vecchio, ci saranno le straordinarie guide di ITINERA, tutte storiche dell’arte specializzate e professioniste accreditate dalla licenza regionale. Sarà così possibile fare anche più gruppi nella stessa giornata, qualora l’affluenza di pubblico lo richieda. E questa volta invitiamo davvero tutti a partecipare. Venite in famiglia, con figli nipoti e nonni. Sono visite che permettono di riunire anche fasce d’età differenti, garantendo il divertimento di tutti.
Ove possibile, le WooN saranno svolte nella prima domenica del mese, quando si potrà godere dell’ingresso gratuito ai siti statali concesso dal Ministero. E un occhio alla tasca, soprattutto se si viene in famiglia, non può che far del bene.
Prima proposta delle WooN:
Domenica 4 febbraio 2018 ore 10:00-12:30. Appuntamento a Porta Marina Superiore Via Villa dei Misteri, 1 presso il Bar Hortus.
Visita alle domus di recente riaperte dopo lunghi lavori di restauro. Negli ultimi due anni, circa 20 case restate per decenni precluse al pubblico, sono state sapientemente restaurate e sono tornate finalmente visibili.
Nota Bene: Nelle giornate di aperura gratuita l’affluenza è notevole, quindi si raccomanda la puntualità, perché il sito potrebbe essere chiuso in caso di notevole affluenza.
In caso di avverse condizioni atmosferiche, potremmo optare per sostituire la visita degli Scavi con quella alla sezione di Pompei e Ercolano presso il Museo Archeologico di Napoli (sempre ingresso gratuito).
…………………………………….
N.B.: l’organizzazione si riserva il diritto, previa comunicazione, di annullare la passeggiata se le condizioni meteorologiche non dovessero essere ideali o se non si dovesse essere raggiunto il numero minimo di prenotati.

Corso base di fotografia a Napoli – inizio 22 marzo 2018

Corso Lezioni di fotografia con Mario Ferrara a Spazio Tangram
Corso Lezioni di fotografia con Mario Ferrara a Spazio Tangram

Spazio Tangram organizza corsi di fotografia a Napoli dal 2008 nella sua sede di San Martino, nel cuore del quartiere Vomero!

Iscriviti al nuovo corso che inizierà giovedì 22 marzo 2018!

CORSO BASE DI FOTOGRAFIA | 9ª edizione
“Lezioni di fotografia” di Mario Ferrara | www.marioferrara.it
Tecnica | Storia | postproduzione | uscite fotografiche | mostra finale
16 lezioni di due ore + 2 uscite fotografiche + mostra finale

Sede: Spazio Tangram | Via Bonito 21/b | Napoli

inizio: giovedì 22 marzo 2018

• 18 incontri (16 in aula e due uscite).
• lezioni in aula: lunedì e giovedì dalle 19:00 alle 21:00 a partire da giovedì 22 marzo  2018
• uscite fotografiche: sabato 7 e sabato 14 aprile 2018.

INFO: ✆ 339.20.29.153 – ✉ info@spazio-tangram.it

LEGGI LE RECENSIONI DEGLI EX ALLIEVI: CLICCA QUI!

11168495_10153361990858167_1176678176487969606_n

Uscita Fotografica
Uscita Fotografica
Esercitazione fotografica in esterno
Esercitazione fotografica in esterno
Esercitazione fotografica in esterno
Esercitazione fotografica in esterno
Lezioni di fotografia a Spazio Tangram
Lezioni di fotografia a Spazio Tangram
Esercitazione fotografica in esterno
Esercitazione fotografica in esterno
esercitazione fotografica in esterno
esercitazione fotografica in esterno

OBIETTIVI
Il corso si divide in tre fasi:
La prima si pone l’obiettivo di fornire ai partecipanti le nozioni di base della tecnica fotografica analizzando fotocamere, obiettivi, esposizione, tempi di otturazione, diaframmi, sensibilità ISO, composizione, ecc.
La seconda analizzerà il percorso artistico degli autori più rappresentativi della storia della fotografia, per permettere di comprendere il panorama della fotografia d’autore, focalizzando l’attenzione su quella contemporanea, mediante proiezioni di fotografie, documentari e visione ed analisi di libri fotografici.
Le unità didattiche relative a questa fase del corso, tratteranno la fotografia come “linguaggio”; sviluppando, nei partecipanti, la capacità di “progettazione fotografica”, mediante una ricerca individuale su un tema da trattare attraverso la fotografia.
La terza fase affronterà le problematiche della fotografia digitale, con particolare attenzione alle due fasi distinte della “gestione” ed a quella dell’ “elaborazione ed ottimizzazione” dei file di immagine.
Sono previste due uscite didattiche per mettere in pratica le nozioni trattate in aula.

 

corso base di fotografia a Napoli
corso base di fotografia a Napoli

DESTINATARI
Questo corso si rivolge sia a chi è a digiuno degli aspetti tecnici ed espressivi della fotografia, sia a chi vuole approfondire la fotografia come “linguaggio”.

IMG_8221
IL DOCENTE: MARIO FERRARA
Nasce a Caserta nel 1972.
Laureato in architettura alla Federico II di Napoli, Master II livello: La rappresentazione fotografica dell’architettura e dell’ambiente, conseguito al La Sapienza di Roma.
Insegna dal 2000 Tecnica fotografica all’IIS Sannino Ponticelli di Napoli con contratto a tempo indeteerminato.
Ha insegnato Teoria e tecnica della fotografia digitale (a.a. 2007/2008) e Tecnica di ripresa della fotografia di Architettura (a.a. 2009/2010) all’Accademia di Belle Arti di Napoli.
Al suo attivo numerose pubblicazioni e mostre.
Nel 2008 ha fotografato sette città italiane per la Deutsche Bank.
Dal 2011 è tra i relatori di Photoarchitetti, evento nazionale itinerante dedicato alla teoria e tecnica fotografica in architettura.
Nel 2013 ha realizzato una campagna fotografica, per conto della CEI, sulle chiese di architettura contemporanea italiane, con le immagini in mostra al museo MAXXI di Roma.
Nel 2014 ha esposto al museo MACRO di Roma nell’ambito di un evento artistico organizzato da Deutsche Bank.
Nel 2015 ha esposto a Venezia nell’ambito di Mediterraneo: Fotografie tra terra e mare; a Camerino nell’ambito del XVV Seminario di cultura urbana ed a Bari nell’ambito del Museo Foto Festival. Nel 2016 ha esposto al Rovinj Photodays in Croazia.

http://www.marioferrara.it/
DURATA
• 18 incontri (16 in aula e due uscite).
• lezioni in aula: lunedì e giovedì dalle 19:00 alle 21:00 a partire da lunedì giovedì 22 marzo 2018
• uscite fotografiche: sabato 7 e sabato 14 aprile 2018

Calendario delle lezioni
Calendario delle lezioni
corso base di fotografia a Napoli
corso base di fotografia a Napoli

MOSTRA
Gli allievi a fine corso esporranno presso Spazio Tangram (o altra sede) il proprio progetto fotografico prodotto durante il corso.

mostra finale degli allievi
COSTO
Il contributo per il corso è di 380,00€ pagabili anche in due soluzioni

PROMOZIONI*

• “Open Day“: 350,00€ (invece di 380,00€) se ci si iscrive durante l’Open Day che si terrà lunedì 8 gennaio 2018 a partire dalle 18:00 presso la sede di Spazio Tangram (via Bonito 21/b)

“You&Me“: se ci si iscrive in due, ognuno pagherà 350,00€ (invece di 380,00€)
“Premio Fedeltà”: 350,00€ (invece di 380,00€)  per chi già ha frequentato un nostro corso o workshop di fotografia

*le promozioni non sono cumulabili

ISCRIZIONI
Essendo il corso a numero chiuso, per confermare la propria partecipazione è necessario fissare un appuntamento via email ad info@spazio-tangram.it, oppure telefonicamente al 339.20.29.153 (Michele Del Vecchio – Responsabile corsi/attività) per formalizzare l’iscrizione.
A questo link è possibile scaricare il modulo di iscrizione:
www.spazio-tangram.it/moduli/modulo_iscrizione_corso_base_fotografia_Mario_Ferrara.pdf

Per formalizzare l’iscrizione è necessario aver

  • compilato e consegnato (o inviato) il modulo di iscrizione
  • consegnato copia del documento di identità
  • pagato almeno metà della quota di iscrizione
corso base di fotografia a Napoli
corso base di fotografia a Napoli

MODALITA’ DI PAGAMENTO
E’ possibile effettuare il pagamento tramite bonifico, contanti o assegno bancario.

SEDE DEL CORSO
Spazio Tangram
Via Bonito 21/b | Napoli (all’interno del parco)
www.facebook.com/SpazioTangram
✆ 339.20.29.153
✉ info@spazio-tangram.it

IMG_8231

Qui sotto alcune foto dei corsi precedenti

Walks of Naples #3: Cinquecento passi al Corso

WALKS OF NAPLES #3: ❝CINQUECENTO PASSI AL CORSO❞
►cosa: “Walks of Naples” #3: cinquecento passi al Corso: passeggiata con visita guidata alla scoperta di un tratto meraviglioso del Corso Vittorio Emanuele II, tra conventi inaspettati, incantevoli panorami, vivaci vicoli e palazzi storici.
►quando: domenica 28 gennaio 2018 | dalle 10:00 alle 12:30
► appuntamento: ore 10:00 all’uscita della Fermata “Corso Vittorio Emanuele” della Funicolare di Montesanto
►chi accompagna:
– Francesca Del Vecchio* di “Itinera Napoli”, storica dell’arte e guida turistica autorizzata dalla Regione Campania
– Michele Del Vecchio di Spazio Tangram – Napoli
►chi può partecipare: tutti
►costo: 10,00€ a persona
►prenotazione obbligatoria al 339.20.291.53 (telefonata, SMS o messaggio WhatsApp) oppure scrivendo ad info@spazio-tangram.it indicando nomi dei partecipanti e recapiti telefonici.
N.B.: ricordiamo che il “parteciperò” all’evento non vale come prenotazione!
► ISCRIVITI AL GRUPPO ❝Walks of Naples | camminate napoletane❞ per rimanere informato sulle nostre passeggiate partenopee:www.facebook.com/groups/WalksofNaples

la dottoressa Francesca Del Vecchio durante le Walks of Naples
la dottoressa Francesca Del Vecchio durante le Walks of Naples

Domenica 28 gennaio continuano le “Walks of Naples”, ciclo di passeggiate per una Napoli insolita e sorprendente, esplorando meraviglie e luoghi noti e meno noti, accompagnati dai fratelli Francesca e Michele Del Vecchio
……………………..……………..

Francesca e Michele Del Vecchio | organizzatori delle "Walks of Naples"
Francesca e Michele Del Vecchio | organizzatori delle “Walks of Naples” | ©ph. Belaeff

*Francesca Del Vecchio: storica dell’arte e guida turistica. Attiva da 30 anni nel campo dello studio comunicazione e gestione dei beni culturali. Abbina passione per l’arte e amore per la divulgazione.
*Michele Del Vecchio: da 10 anni direttore artistico di Spazio Tangram – Napoli, spazio napoletano dedicato alla fotografia ed all’arte contemporanea. Ama creare connessioni tra persone coinvolgendole nella piccola/grande famiglia di Tangram.
……………………..……………..
500 PASSI AL CORSO
Il ❝Corso Vittorio Emanuele II❞, tra le arterie principali di Napoli, è lungo circa 4.500 metri. Noi, in circa due ore e mezza, ne percorreremo a piedi solamente 500. Non a causa di un’insostenibile lentezza, ma perché una tale ricchezza di natura, arte, paesaggio e storia, non ci permetterebbe di procedere più speditamente. E neanche così riusciremo a visitare tutti i tesori che qui, più o meno apertamente, si celano sotto i nostri occhi.

Antico Convento di Santa Lucia Vergine al Monte
Antico Convento di Santa Lucia Vergine al Monte


Nel suo lungo dipanare, il Corso attraversa ben tre quartieri di Napoli: Chiaia, Montecalvario ed Avvocata. Il nostro percorso si focalizzerà sulla parte centrale, dove insiste la stazione Corso Vittorio Emanuele della Funicolare di Montesanto (da cui partirà il nostro tour).

Scale di Montesanto
Scale di Montesanto

Qui il viale taglia la città in due. Da un lato la Città Bassa con i suoi Quartieri Spagnoli, le stradine affastellate, i palazzi convergenti, le chiese barocche, l’umanità più varia. Dall’altro lato, la Città Alta con il Vomero e San Martino, la campagna, l’aria buona, l’abbagliante panorama, le dimore signorili. A fare da baluardo tra due anime contrastanti di una città che è sempre doppia, una cortina di edifici sacri. Uno accanto all’altro. In antico tutti e tre importanti complessi monastici: San Nicola da Tolentino, Suor Orsola Benincasa, Santa Lucia al Monte. Oggi, nella Napoli moderna, evoluti tutti in forme altre.
L’antico convento di Santa Lucia Vergine al Monte, fondato come abbazia francescana nel XIV secolo, ospita oggi nell’ala sinistra una splendida struttura alberghiera, l’Hotel ❝San Francesco al Monte❞. Grazie alla cortese ospitalità dei proprietari, la Famiglia Pagliari, che lo gestisce con amore e passione, avremo modo di visitare l’interno dell’ex monastero.
Il complesso monastico di ❝Suor Orsola Benincasa❞, voluto e promosso dalla Santa alla fine del Cinquecento, è oggi sede dell’Istituto Universitario UNISOB, tra i più vasti del panorama napoletano, si estende infatti su una superficie di circa 33.000 m2.
Il Monastero di ❝San Nicola da Tolentino❞, fondato dai Padri Agostiniani agli inizi del Seicento, ospita oggi, oltre ai monaci Vincenziani, anche ❝Casa Tolentino❞, un B&B gestito da una cooperativa sociale che ha permesso di recuperare un bene che si stava perdendo. Qui potremo entrare, accolti dai giovani che da cinque anni si stanno occupando del recupero e della valorizzazione del complesso.

La terrazza panoramica di Casa Tolentino
La terrazza panoramica di Casa Tolentino

E in questa passeggiata napoletana volta a scoprire luoghi antichi nati a nuova vita, non potrà mancare la visita alla Chiesa di Santa Caterina da Siena oggi sede della ❝Fondazione Centro di Musica Antica Pietà dei Turchini❞, sorta nel 1997 col lo scopo di valorizzare il patrimonio musicale e teatrale napoletano dei secoli XVI-XVIII.
……………………..……………..
N.B.: la Fondazione propone a coloro che parteciperanno a questa passeggiata, un biglietto ridotto per accedere al concerto ed alla mostra di Palazzo Zevallos il cui importo sarà di 7 € (invece di 10,00€). Il concerto, che si terrà proprio domenica 28, tra l’altro è l’ideale coronamento di una passeggiata tra quartieri spagnoli e chiese barocche del viceregno.
Tutte le info sul concerto, qui: http://www.turchini.it/it/concerti-eventi/260/entre_italia_y_espa__a/

cena fotografica di Spazio Tangram | tema “intimo quotidiano”

Foodography | cena fotografica #7: tema “INTIMO QUOTIDIANO”

cena fotografica #7 | tema "intimo quotidiano"
cena fotografica #7 | tema “intimo quotidiano”

• quando: martedì 30 gennaio 2018 h:20:00
•  dove:  Pub Morrigan | Via Morghen 72/a | Napoli
• ospite il fotografo Michele Attanasio|  www.micheleattanasio.it
•  tema del photo-contest:”INTIMO QUOTIDIANO”
• termine invio fotografie: lunedì 29 gennaio 2018

TEMA DEL PHOTO CONTEST: “INTIMO QUOTIDIANO”
❝Un fotografo è un caleidoscopio attraverso cui guardare. Le immagini che egli mostra sono l’ingresso del suo mondo. Trovo che la fotografia sia un gesto di predazione, spesso violento. Offrirsi e permettere ad altri di entrare intimamente nel proprio mondo, costituisce un naturale riequilibrio.❞ Michele Attanasio
PREMI IN PALIO
• PREMIO VINCITORE ASSOLUTO
► Werner Bischof. Retrospettiva.
 PREMIO “GIURIA TECNICA”
►I luoghi in cui viviamo di Jonas Bendiksen
 PREMIO “GIURIA POPOLARE”
►René Burri per la collana Fotonote. Edizioni Contrasto

N.B: si può partecipare anche senza portare fotografie! Tutti possono votare!

Ed eccoci giunti al 5° anno di cene fotografiche organizzate da Spazio Tangram – Napoli in collaborazione con Charme tutto il bello di Napoli e della Campania,  Foto Center Club.

sorrisi e fotografie
sorrisi e fotografie

 

COSA SONO LE CENE FOTOGRAFICHE?

Un ciclo di serate in cui si uniscono l’enogastronomia, la fotografia e la musica, con la “qualità” come minimo comun denominatore.
Il pub Morrigan metterà il cibo e le birre, mentre i tanti appassionati ed amici  metteranno le fotografie.

Sorrisi, buon cibo e tanti amici
Sorrisi, buon cibo e tanti amici
sorrisi & fotografie
sorrisi & fotografie

L’idea è quella di far incontrare “fisicamente” professionisti, amatori o semplici appassionati dello scatto, uniti dall’interesse comune per la fotografia, attraverso una gara fotografica. L’arte dello “scrivere con la luce” è spesso condivisa “on line”, ma godersela dal vivo è un’altra cosa.

il Panino Tangram
il Panino Tangram | limited edition

IL TEMA DEL PHOTO CONTEST: “INTIMO QUOTIDIANO”
Il tema scelto dal fotografo Michele Attanasio, ospite in giuria tecnica,  sarà “INTIMO QUOTIDIANO“.

❝Un fotografo è un caleidoscopio attraverso cui guardare. Le immagini che egli mostra sono l’ingresso del suo mondo. Trovo che la fotografia sia un gesto di predazione, spesso violento. Offrirsi e permettere ad altri di entrare intimamente nel proprio mondo, costituisce un naturale riequilibrio.❞
le birre del Morrigan
le birre del Morrigan

DSC_0227

socialità & fotografie
socialità & fotografie
le fotografie in esposizione

le fotografie in esposizone
sorrisi e fotografie
sorrisi e fotografie
PREMI IN PALIO
• PREMIO VINCITORE ASSOLUTO
► Werner Bischof. Retrospettiva
 PREMIO “GIURIA TECNICA”
►I luoghi in cui viviamo di Jonas Bendiksen
 PREMIO “GIURIA POPOLARE”
►René Burri per la collana Fotonote. Edizioni Contrasto

Cene fotografiche di Spazio Tangram

MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE
Di seguito le regole da rispettare, nell’interesse di tutti, per rendere più fluido il photo-contest:

– Il contest nasce come momento di confronto “di persona”, quindi non è possibile mandare la fotografia se non si sarà presenti fisicamente alla serata.
– Risoluzione della fotografia: lunghezza minima del lato corto 1500 pixel
– L’immagine non può essere autografata con watermark (no firme, no autore, no sito, ecc).
– Si può inviare una sola immagine. Una volta inviata la fotografia, non sarà possibile sostituirla successivamente, né via email né durante la serata.
Ove mai arrivassero due o più fotografie in una stessa email, ne verrà scelta una -a caso-dall’organizzazione.

– Le immagini devono essere inviate tassativamente entro e non oltre le ore 23:59 del giorno precedente la gara, per permettere al giurato tecnico di visionarle preventivamente e scegliere le sue preferite e per consentire all’organizzazione di stamparle e di allestire l’esposizione.

Luca Anzani del Centro di Fotografia Indipendente
Luca Anzani del Centro di Fotografia Indipendente

N.B.: NON VERRANNO ESPOSTE LE FOTOGRAFIE DI CHI NON SARA’ PRESENTE ALLA SERATA.

INVIO DELLE IMMAGINI
Per partecipare alla gara fotografica, inviare ENTRO E NON OLTRE LE ORE 23:59 DI LUNEDì 29 GENNAIO 2018 il proprio scatto con tema “INTIMO QUOTIDIANO” all’indirizzo email: cena-fotografica@spazio-tangram.it
Ci occuperemo noi di stampare la fotografia in formato 20x30cm e di montarla su cartoncino nero 25×35. Il costo di stampa rientra nei 5,00€ che ogni partecipante pagherà durante la serata, comprensivo anche dei costi di organizzazione del photo contest ed allestimento della mostra. A fine serata ogni autore potrà portar via la propria immagine stampata.

Antonio Biasiucci con Michele Del Vecchio
il fotografo Antonio Biasiucci, ospite ad una delle nostre serate
Michele Del Vecchio e Luisa Solla di Spazio Tangram con il fotografo Mario Ferrara
Michele Del Vecchio e Luisa Solla di Spazio Tangram con il fotografo Mario Ferrara
Michele Del Vecchio di Spazio Tangram con il fotoreporter Mario Laporta
Michele Del Vecchio di Spazio Tangram con il fotoreporter Mario Laporta

SVOLGIMENTO DELLA SERATA
Le fotografie saranno esposte nel Morrigan Pub (via Morghen 72/a) e valutate da una giuria tecnica e da una giuria popolare. La somma dei due punteggi decreterà il vincitore della serata.

VOTAZIONE GIURIA POPOLARE
La giuria popolare è composta dai partecipanti alla serata, che abbiano o meno portato fotografie in gara. Ognuno voterà le tre fotografie preferite (escludendo la propria, nel caso di partecipanti al contest). Si conteggeranno i voti ed andranno a punti i primi dieci classificati, secondo questa tabella:
1° classificato: 10 punti
2° classificato: 9 punti
3° classificato: 8 punti
4° classificato: 7 punti
5° classificato: 6 punti
6° classificato: 5 punti
7° classificato: 4 punti
8° classificato: 3 punti
9° classificato: 2 punti
10° classificato: 1 punti
IMPORTANTE: si potrà votare entro le 22:30, poi inizierà lo spoglio dei voti per poter stilare la classifica “GIURIA POPOLARE”.

il fotografo Mario Spada
il fotografo Mario Spada, ospite ad una delle nostre serate

VOTAZIONE GIURIA TECNICA
Ogni incontro avrà come ospite un addetto ai lavori (fotografo professionista, curatore, critico fotografico, gallerista, stampatore, ecc). Prima della gara, l’ospite visionerà tutte le fotografie in maniera anonima (non c’è riferimento agli autori), sceglierà le dieci fotografie preferite ed assegnerà un ordine di classica dal 1° al 10°, valutandole per attinenza al tema, composizione, tecnica, originalità, ecc
Alle scelte dell’ospite corrisponderà il seguente punteggio:
1° classificato: 10 punti
2° classificato: 9 punti
3° classificato: 8 punti
4° classificato: 7 punti
5° classificato: 6 punti
6° classificato: 5 punti
7° classificato: 4 punti
8° classificato: 3 punti
9° classificato: 2 punti
10° classificato: 1 punti

VOTAZIONE COMPLESSIVA
A fine serata si effettuerà lo spoglio della votazione popolare, con relativa classifica, si sommeranno i due punteggi (giuria popolare e giuria tecnica) e la fotografia che avrà ottenuto più punti sarà la vincitrice della gara. Il suo autore riceverà un attestato ed il libro fotografico in palio. In caso di parimerito tra due o più fotografie, vincerà quella che ha ottenuto più punti nella “classifica tecnica”.

COME PARTECIPARE

Poche facili regole da seguire
Si può partecipare alla serata con o senza fotografie.
Se si vuole partecipare al photo-contest, bisogna mandare il proprio scatto con tema “INTIMO QUOTIDIANO” entro e non oltre LUNEDì 29 GENNAIO 2018 all’indirizzo email cena-fotografica@spazio-tangram.it
N.B.: NON VERRANNO ESPOSTE LE FOTOGRAFIE DI CHI NON SARA’ PRESENTE ALLA SERATA.
 
La partecipazione al contest fotografico prevedede un contributo di 5,00€ che comprende i costi di stampa della fotografia ed i costi di organizzazione del photo-contest. 
La consumazione è libera, secondo l’ottima carta di panini, piatti e birre del Pub Morrigan

ORGANIZZAZIONE

Michele Del Vecchio per Spazio Tangram e Sergio Gradogna di Charme tutto il bello di Napoli e della Campania
www.spazio-tangram.it | www.facebook.com/SpazioTangram
www.charmenapoli.it | www.facebook.com/CharmeTuttoilbellodiNapoli
✆ 339.20.29.153 | ✉ info@spazio-tangram.it

SEDE
Morrigan Pub | Via Morghen 72/a | Napoli

Walks of Naples #2: Forcella

Walks of Naples | le camminate napoletane | Forcella
Walks of Naples | le camminate napoletane | Forcella

cosa: “Walks of Naples” #2: Forcella: passeggiata con visita guidata alla scoperta di Forcella, dalla ruota dell’Annunziata al San Gennaro di Jorit
quando: sabato 20 gennaio 2018 | dalle 10:00 alle 12:30
appuntamento: ore 10:00 davanti al Duomo di Napoli
chi accompagna:
Francesca Del Vecchio di “Itinera Napoli”, storica dell’arte e guida turistica autorizzata dalla Regione Campania
– Michele Del Vecchio di Spazio Tangram – Napoli
chi può partecipare: tutti
costo: 10,00€ a persona
prenotazione obbligatoria al 339.20.291.53 (telefonata, SMS o messaggio WhatsApp) oppure scrivendo ad info@spazio-tangram.it indicando nomi dei partecipanti e recapiti telefonici.

Sabato 20 gennaio continuano le “Walks of Naples”, ciclo di passeggiate per una Napoli insolita esplorando meraviglie e luoghi noti e meno noti, accompagnati dai fratelli Francesca e Michele Del Vecchio
……………………..……………..
*Francesca Del Vecchio: storica dell’arte e guida turistica. Attiva da 30 anni nel campo dello studio comunicazione e gestione dei beni culturali. Abbina passione per l’arte e amore per la divulgazione.
*Michele Del Vecchio: da 10 anni direttore artistico di Spazio Tangram, spazio napoletano dedicato alla fotografia ed all’arte contemporanea. Ama creare connessioni tra persone coinvolgendole nella piccola/grande famiglia di Tangram.
……………………..……………..
FORCELLA | dalla ruota dell’Annunziata al San Gennaro di Jorit
“S’arricorda ‘o Cipp’ a Furcella”. Spero che usiate ancora quest’espressione napoletana, forte e immediata come solo la nostra lingua sa essere, che indica qualcosa di così antico da risalire alle origini di Napoli. Ci ricorda che proprio qui in questo quartiere – oggi tristemente famoso per le ben note vicende criminali – ancora si leggono tracce antichissime della fondazione greca della Neapolis. Il cippo proverbiale altro non è che un rarissimo brano della murazione greca del III secolo a.C.
E da qui partiremo per la nostra seconda “Walks of Naples”, alla scoperta di un quartiere che pur ben presente nell’immaginario di tutti, è più misconosciuto che realmente capito. Elemento dissonante rispetto a quel Centro Storico dei Decumani e della Spaccanapoli, altamente riabilitato dal crescente circuito turistico. A cominciare dalla “forcella” di cui prende il nome: un incrocio di strade che divergono ad Y, in totale disarmonia rispetto al quell’impianto Ippodameo così geometrico e regolare. Come se le mura fossero ancora li, invisibili ma presenti, a bloccare il visitatore al confine tra la Napoli Bella e Nobile e quella reietta e perduta. Il nostro cammino sarà volto a varcare quel limite e a rivelare la bellezza altra e speciale di questo brano della città.
Percorreremo stradine dai nomi singolari evocativi di un mondo passato ormai andato: Via Zecca dei Panni, Via delle Zite, Via dei Taffetanari… . Testimonianza di mestieri, di tradizioni, di una vita ricca di storia.
Il nostro percorso ci porterà a scoprire chiese poco conosciute ai molti ma non meno ricche e preziose di altre più note (San Giorgio Maggiore, Santa Maria Egiziaca).
Ci affacceremo al complesso dell’Ospedale degli Incurabili, dove per secoli attraverso il passaggio nella ruota, tanti bimbi abbandonati hanno trovato accoglienza, protezione e rifugio.
Ammireremo palazzi nobiliari, che seppur decaduti, conservano ancora la forza di una bellezza antica, oggi messa in risalto da moderni murales, come lo splendido San Gennaro di Jorit.
……………………..……………..
N.B.: l’organizzazione si riserva il diritto di annullare la passeggiata in caso di avverse condizioni atmosferiche o se non si fosse raggiunto il numero minimo di partecipanti

Walks of Naples #1: la Sanità ed il Borgo Vergini

 

Walks of Naples #1bis: la Sanità ed il Borgo Vergini
Walks of Naples #1bis: la Sanità ed il Borgo Vergini

Walks of Naples: la Sanità ed il Borgo Vergini

►cosa: “Walks on Naples” #1: la Sanità e Borgo Vergini
►quando: sabato 27 gennaio 2018 | dalle 10:00 alle 12:30
► appuntamento: ore 10:00 a piazza Cavour (uscita Metropolitana Linea 1, fermata Museo)
►chi accompagna:
– Francesca Del Vecchio* di “Itinera Napoli”, storica dell’arte e guida turistica autorizzata dalla Regione Campania
– Michele Del Vecchio di Spazio Tangram – Napoli
►chi può partecipare: tutti
►costo: 10,00€ a persona
►prenotazione obbligatoria al 339.20.29.153 (telefonata, SMS o messaggio WhatsApp) oppure scrivendo ad info@spazio-tangram.it indicando nomi dei partecipanti e recapiti telefonici. 

Murales alla Sanità
Murales alla Sanità

Sabato 27 gennaio continuano le “Walks of Naples”, passeggiate per una Napoli insolita esplorando meraviglie e luoghi noti e meno noti, accompagnati dai fratelli Francesca e Michele Del Vecchio, con un bellissimo itinerario tra la Sanità ed il Borgo Vergini.
…………….……………………...
*Francesca Del Vecchio: storica dell’arte e guida turistica. Attiva da 30 anni nel campo dello studio comunicazione e gestione dei beni culturali. Abbina passione per l’arte e amore per la divulgazione.
*Michele Del Vecchio: da 10 anni direttore artistico di Spazio Tangram, spazio napoletano dedicato alla fotografia ed all’arte contemporanea. Ama creare connessioni tra persone coinvolgendole nella piccola/grande famiglia di Tangram.
……………………..……………..
Sanità e i Vergini: due quartieri a lungo abbandonati all’oblio e al degrado, di cui il resto di Napoli non voleva più sapere nulla. Eppure come un fiorellino di campo, che mette radici tra le pietre e riesce a svellere i muri, così i ragazzi del quartiere hanno saputo pian piano riprendersi orgogliosamente il controllo della loro terra. Guidati da padre Loffredo, parroco della Chiesa di Santa Maria alla Sanità, si sono riuniti nell’associazione La Paranza e hanno intrapreso un cammino di riscoperta e di recupero di storia arte e tradizione.
Gli abitanti prima, gli altri napoletani poi e i turisti oggi, abbiamo tutti cominciato ad amare un quartiere dalla tradizione millenaria.
Per secoli fuori porta, qui oltre le mura cittadine trovavano ultima dimora i napoletani. Dalla fondazione greca sino all’epoca moderna questo è stato il luogo deputato alle sepolture. Ipogei ellenici, catacombe paleocristiane, cimiteri nobiliari e ossari comuni: sono tutti presenti nel sottosuolo del quartiere. Poi la nobiltà napoletana scopre la salubrità dell’aria e la possibilità di costruirsi a poche centinaia di metri dalla città una residenza di campagna.
E nonostante il divieto a costruire fuori le mura – gli impedimenti legali non hanno mai limitato la nostra capacità di espansione edilizia – ecco sorgere le splendide residenze dei patrizi campani.
Dal cinquecentesco Palazzo dei Principi de’ Liguoro alle articolate strutture ideate dal Sanfelice.

Palazzo dello Spagnuolo
Palazzo dello Spagnuolo


Oggi dilavate e decadenti ma con fascino immutato.
La modernità è intervenuta prorompente con i murales realizzati – su invito sempre dei giovani del quartiere – da alcuni dei più interessanti artisti contemporanei dall’argentino Basoletti al messicano Facte, a Tano Crus.
La nostra passeggiata del 27 gennaio ci permetterà di inoltrarci lungo il percorso della “lava dei vergini”
Entreremo nei cortili dei palazzi, visiteremo la Chiesa fulcro del quartiere, quella Santa Maria alla Sanità detta il Monacone ed esploreremo il Cimitero delle Fontanelle

Cimitero delle Fontanelle
Cimitero delle Fontanelle